Torna la rassegna Jazz'Inn: innovazione per la ripresa. L'Ordine degli ingegneri di Napoli patrocina l'iniziativa

jazzinn-2020-quadrato.jpg

Musica e innovazione: un binomio stimolante e non scontato. L’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli torna a patrocinare, come già accaduto nel 2018 e nel 2019, la rassegna Jazz’Inn. Appuntamento a Pietrelcina, nel Sannio, dal 30 luglio al 1° agosto: sono in programma incontri tra innovatori, nell’ambito della sedicesima edizione di “Jazz Sotto Le Stelle Pietrelcina Festival" (i cui eventi sono in calendario il 30 luglio e il 4 e 5 agosto). Riparte quindi il format che unisce Jazz e Innovazione promosso da Fondazione Ampioraggio e sperimentato nel borgo del Sannio a partire dal 2017. L’obiettivo per questa edizione 2020 è lanciare un messaggio al Paese, un incoraggiamento a rimettersi in moto, in modo nuovo, utile e responsabile per rilanciare l’economia e gli investimenti dopo il lockdown.

L’evento si tiene nel Palavetro di Pietrelcina e sarà tra i primi ad essere organizzato "in presenza" in Italia.

La rassegna Jazz'Inn - come spiegano gli organizzatori - nasce per stimolare incontri tra domanda e offerta di innovazione lontani dai luoghi comuni, “sequestrando” per qualche giorno imprenditori, amministratori pubblici, start up e ricercatori nelle giornate di “slow dating for innovation” affiancate da serate di Jazz e momenti conviviali, il tutto nel pieno rispetto delle misure di sicurezza previste in questi mesi.
Ecco di seguito il servizio televisivo dedicato alla CONFERENZA STAMPA di presentazione che si è svolta sabato 25 LUGLIO 2020, nella sede del Rettorato dell'Università del Sannio e a cui hanno partecipato:
GERARDO CANFORA     RETTORE DELL'UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DEL SANNIO
DOMENICO MASONE     SINDACO di PIETRELCINA
GIUSEPPE DE NICOLA   FONDAZIONE AMPIORAGGIO
GIOVANNI RUSSO        DIRETTORE ARTISTICO di "JAZZ SOTTO LE STELLE PIETRELCINA FESTIVAL"



"Nell'arco di tre anni siamo passati da un esperimento ad un format che è diventato nazionale, tanto che quest’anno avevamo programmato appuntamenti, in 12 regioni italiane e con due tappe estere (San Francisco e Stoccolma), coinvolto altri territori e stimolato investimenti e collaborazioni in tutta Italia”, dice Giuseppe De Nicola, animatore della community Ampioraggio “con l’obiettivo di passare dal parlare di innovazione a portarla sul mercato, un modello che ha convinto, tra i tanti, INVITALIA, ANCI, AGID, CONFINDUSTRIA, L’UNIVERSITA’ del SANNIO, MANAGERITALIA e circa duecento tra enti, aziende, startup, investitori, centri di ricerca e istituzioni a scegliere Jazz’Inn come luogo dove confrontarsi sul tema dell’innovazione e dello sviluppo sostenibile”.

APPROCCIO INNOVATIVO
Dunque un approccio fuori dai soliti schemi all’open innovation che ha generato ricadute economiche, valorizzato il festival jazz di Pietrelcina, favorito un percorso di coesione territoriale e generato decine collaborazioni. Come quella tra i comune di Bovino (Fg) capofila dell’Area SNAI dei Monti Dauni (nella quale ricade il comune natio del presidente del Consiglio, Volturara Appula), Pietrelcina, Campodipietra (CB) capofila del "Primo Contratto Istituzionale di Sviluppo del Molise" e Carapelle (FG), capofila dell’Unione dei Real Siti della provincia di Foggia, per creare una grande area di “smart & slow villages”  che si uniranno per un progetto condiviso per superare i limiti delle aree minori e dimostrare che non esistono periferie culturali nell’epoca digitale.
Le giornate di Jazz’Inn saranno arricchite dal programma di concerti jazz della XVI edizione del Festival Jazz Sotto Le Stelle che da quattro anni vede convivere innovazione e musica in un mix di straordinaria efficacia nel paese natale di San Pio da Pietrelcina.

ED ECCO L'ELENCO DEI PARTNER:

1.    INVITALIA
2.    AGID
3.    ANCI
4.    ANCI DIGITALE
5.    AUTONOMIE LOCALI ITALIANE (ALI)
6.    MANAGERITALIA
7.    UNIVERSITA’ DEL SANNIO
8.    UNIVERSITA’ DELLA CALABRIA
9.    CONSORZIO IMPRESE DISTRETTO TECNOLOGICO LIGURE
10.    ASSOKNOWLEDGE
11.    ANICAV
12.    CONFINDUSTRIA CAMPANIA
13.    CONFINDUSTRIA BASILICATA
14.    CONFINDUSTRIA BENEVENTO
15.    CONFINDUSTRIA NAPOLI
16.    CONFINDUSTRIA FOGGIA
17.    FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO SALERNITANA
18.    FONDAZIONE SAN GIACOMO DELLA MARCA
19.    FERPI
20.    ASSOCIAZIONE NAZIONALE CITTA’ DEL VINO
21.    MANAGERITALIA
22.    RIVERROCK ITALIA
23.    BANCA ETICA
24.    ISTITUTO ITALIANO SPERIMENTALE PELLI
25.    FONDAZIONE MIDA
26.    CONFINTERNATIONAL
27.    ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI NAPOLI
28.    FONDAZIONE UNIVERDE
29.    CONFASSOCIAZIONI
30.    PMI INTERNATIONAL
31.    IMPRESE DEL SUD
32.    AREA SNAI MONTI DAUNI
33.    AICTT (ASSOCIAZIONE ITALIANA PER IL TRASFERIMENTO TECNOLOGICO)
34.    DEFENSE TECH SRL
35.    FOS SPA
36.    CMO SRL
37.    CONTRATTO ISTITUZIONALE DI SVILUPPO DEI TRATTURI MOLISANI
38.    STATI GENERALI PER L’INNOVAZIONE
39.    COFIDI PUGLIA
40.    CIVI ITALIA
41.    UNIONE DEI COMUNI DEI REAL SITI
42.    CENTRO EUROPEO PER I BENI CULTURALI

NOTE ALLA RIBALTA
Innovazione e musica, si è detto. Il festival jazzistico vero e proprio prende il via nella serata di giovedì 30 luglio con il concerto della vocalist Greta Panettieri e il suo progetto "With Love". Con lei sul palco Max Ionata al sax come special guest, Andrea Sammartino al pianoforte & keyboards, Daniele Mencarelli al basso ed Alessandro Paternesi alla batteria.
Si proseguirà martedì 4 agosto con The Caponi Brothers e il loro progetto "Swing & Soda", dedicato alla grande stagione dello swing italiano: da Fred Buscaglione a Paolo Conte passando per Renato Carosone.
Sul palco il cantante Domenico Tammaro, Gianfranco Campagnoli alla tromba, Giuseppe Di Capua al pianoforte, Tommaso Scannapieco al contrabbasso e Gino Del Prete alla batteria.
Il festival terminerà in bellezza mercoledì 5 agosto col super trio di Danilo Rea insieme ad Ares Tavolazzi al contrabbasso ed Ellade Bandini alla batteria.
Anche nel 2020 il Jazz Sotto le Stelle Pietrelcina Festival consolida la sua autorevolezza nell’estate jazz italiana grazie al prestigio degli artisti invitati e ripresi come sempre dall'obiettivo di Angelo Masone.
Jazz sotto le stelle Pietrelcina festival: di seguito il bilancio dal 2005 ad oggi
    •     50 concerti gratuiti
    •     135 artisti, italiani e stranieri, tra i più rappresentativi a livello internazionale
    •     oltre 19.000 spettatori
    •    circa 86 ore di musica
    •    mostre fotografiche, mostre di pittura, degustazioni, readings e workshop.

---------
Segui ogni giorno l'Ordine degli Ingegneri di Napoli e le sue attività anche: