Fondazione Inarcassa per i liberi professionisti: torna il premio Marco Senese. Domande entro il 15 maggio 2022


marco-senese-quadrato.jpg

C’è tempo fino al 15 maggio 2022 per presentare domanda di partecipazione al Premio Nazionale dedicato alla memoria di Marco Senese, giunto alla quarta edizione, riservato ai liberi professionisti e promosso dalla Fondazione Architetti e degli Ingegneri Liberi Professionisti iscritti a Inarcassa.
Biblioteca Storica del Politecnico Federiciano: in questa sede prestigiosa e ricca di memorie,
si terrà nuovamente la cerimonia finale del Premio, nel corso del Memorial Day “Per gli Ingegneri … per l’Ingegneria”.
Marco Senese, Consigliere dell'Ordine degli Ingegneri di Napoli (nel quale ricoprì fra le altre anche le cariche di Consigliere Tesoriere e di Vice Presidente), è scomparso prematuramente nel novembre 2016, lasciando il ricordo di un professionista rigoroso e il rimpianto per un personaggio dalla profonda umanità e generosità, virtù celate da un naturale riserbo.
Il premio è stato istituito per contribuire a mantenere vivo il ricordo di Marco Senese, del suo esempio, del suo impegno e della sua voglia di fare, di innovare e di agire.
L'iniziativa ha il patrocinio della Fondazione Città della Scienza, si avvale dell’organizzazione dell’Associazione Ingegneri@Napoli e del supporto dell’Associazione Ingegneri Napoli Nord.
Marco Senese viene definito dalla Fondazione Inarcassa come “esempio illuminato di libero professionista, di cui è vivo il ricordo del grande impegno profuso per il progresso della figura del professionista Ingegnere e del ruolo culturale e sociale della stessa”.

I PREMI IN PALIO
Sono previsti due premi, ognuno da 4.000 euro, da assegnare a ingegneri o architetti liberi professionisti, in forma singola o associata, purché regolarmente iscritti a Inarcassa, che si siano particolarmente distinti per esperienze lavorative e contenuti tecnologici e/o aspetti professionali, in uno o più dei seguenti ambiti tematici:

    •    a) sicurezza sui luoghi di lavoro e prevenzione incendi;
    •    b) formazione dell’ingegnere;
    •    c) progetto d’ingegneria;
    •    d) innovazione per lo sviluppo dell’ingegneria.

Il bando del Premio Senese è consultabile e scaricabile QUI , mentre il relativo disciplinare è disponibile QUI. I premi, finanziati dalla Fondazione Inarcassa, saranno assegnati a soggetti meritevoli selezionati da un Comitato composto da membri designati dalla Fondazione Inarcassa, dall’Associazione Ingegneri@Napoli, dall’Associazione Ingegneri Napoli Nord, dal Comando Regionale Vigili del Fuoco della Campania, dalla Scuola Politecnica e delle Scienze di Base dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, da Città della Scienza, dall’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli, dall’Ispettorato Interregionale per l’Italia Meridionale del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e dall’INAIL – Direzione Regionale Campania.
La domanda di partecipazione al concorso può essere redatta in carta semplice utilizzando l’Allegato al bando (scaricabile QUI ), e dovrà essere trasmessa entro e non oltre le ore 23.00 del 15 maggio 2022, esclusivamente tramite posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo ingegnerianapoli@pec.it .
La domanda di partecipazione potrà essere effettuata direttamente dal Candidato/Studio Professionale/Società di professionisti, o da persona terza che intende segnalare iniziative/progetti/realizzazioni meritevoli di considerazione.

IL RICORDO DI RAFFAELE DE ROSA
Come rIcorda il Vice Presidente dell'Ordine degli Ingegneri di Napoli Raffaele De Rosa (che fu amico dello scomparso, affiancandolo in numerose iniziative professionali e associative), "Marco Senese ha rappresentato un riferimento per molti ingegneri napoletani e non. Di indole umile ha saputo raggiungere grandi traguardi professionali nel corso della sua carriera; fondatore di un'associazione di categoria tuttora ancora esistente, Ingegneri Napoli Nord, è riuscito a dare vita ad un vera e propria comunità di ingegneri. Il suo impegno fu premiato dai colleghi che più volte lo hanno eletto nel Consiglio dell'Ordine, organismo in cui ha ricoperto anche cariche di vertice".
Successivamente, prosegue De Rosa, "Marco è divenuto Consigliere delegato di Inarcassa. Durante questo mandato è stato tra i promotori della Fondazione Inarcassa, ente che promuove e tutela lo sviluppo della figura del libero professionista dove ha svolto con impegno e dedizione lavori mirati alla salvaguardia del titolo e alla tutela della professione. Tra questi si ricorda l'evento che ha portato al bando per il progetto per il rifacimento di Città della Scienza, distrutta da un incendio nel 2013, a cui hanno partecipato professionisti da tutto il mondo ed il bando per la gara di progettazione della nuova sede della Stazione Zoologica Anton Dohrn di Napoli.
Purtroppo a soli 56 anni ci ha lasciati, stroncato da un male incurabile. Tuttavia il suo ricordo è rimasto vivo in tanti. così da spingere Fondazione Inarcassa a promuovere un premio in suo onore. Grazie a questo premio, ormai alla sua quarta edizione, si cerca di promuovere la cultura dell'ingegneria nelle sue varie declinazioni come Marco sapeva e amava fare". 

Nel corso degli anni le iscrizioni al premio sono giunte da tutta l'Italia, con progetti che hanno riguardato la sicurezza, l'elettronica, l'ingegneria sanitaria, la difesa del suolo, l'ingegneria sismica e l'ingegneria navale.
"Confido - tiene a sottolineare Raffaele De Rosa - in una sempre più ampia partecipazione, per valorizzare il nome dell'ingegner Senese e a futura memoria delle nuove generazioni per le quali il mio compianto collega ed amico ha rappresentato una vera e propria guida. Chiudo citando le parole dell'allora presidente di Città della Scienza il professore Vittorio Silvestrini, che ha scritto: <<Sono trascorsi sei anni dalla scomparsa di Marco Senese, e pensare che saremo costretti a fare a meno di lui, dei suoi consigli, dei suoi sorrisi e delle sue competenze ci risulta veramente duro>>".


---------------------------

Segui ogni giorno l'Ordine degli Ingegneri di Napoli e le sue attività anche: