E. Barrile. Edilizia, Sicurezza e ruolo dell’O.I.M per una nuova città

barrile.jpg

In vista delle elezioni Comunali, l’Ordine degli Ingegneri di Messina pur avendo a cuore le sorti della propria città ha fatto una scelta di “neutralità politica” decidendo di non essere direttamente coinvolto nella competizione elettorale nonostante diversi candidati risultino iscritti allo stesso.

In tale ottica è sembrato opportuno offrire per l’intera categoria un servizio inteso a far conoscere i programmi dei candidati a Sindaco.

Pertanto è stato rivolto un invito a redigere un articolo da pubblicare con la prima uscita di Ingenio Messina dal titolo:

 Edilizia, Sicurezza e ruolo dell’Ordine degli Ingegneri per una nuova città”.

In rassegna e prosecuzione viene pertanto pubblicato quanto trasmesso da ogni singolo candidato.

Il Candidato Emilia Barrile ci scrive ….

"Si esprime ampio gradimento ed apprezzamento per la pregevole iniziativa intrapresa da Codesto Ordine degli Ingegneri di Messina nell’interpellare i candidati alla carica di Sindaco sui programmi e gli obiettivi assunti in campagna elettorale, segno di costante e qualificata attenzione riguardo alle molteplici problematiche inerenti il territorio e la comunità messinese nella sua interezza.

Ed a tal riguardo, la candidata alla carica di Sindaco Emilia Barrile rinnova la più ampia disponibilità a collaborare e cooperare sinergicamente con gli ordini professionali tutti e con l’Ordine degli Ingegneri in particolare, attraverso le svariate professionalità presenti ed attivamente operanti, segnatamente sulle tematiche, le emergenze e le criticità che oggi investono il territorio nel suo insieme, dalla pianificazione territoriale alla difesa e salvaguardia dell’assetto idrogeologico fino alle opere ed agli interventi infrastrutturali perseguibili attraverso un costante rapporto di sinergia con gli enti e le amministrazioni preposte alla programmazione tecnico-economica di livello regionale, nazionale ed europea.

L’obiettivo preliminare e prioritario resta certamente legato alla promozione di un modello di sviluppo socio-economico moderno e sostenibile in grado di integrare, attraverso adeguate strutture, infrastrutture e servizi territoriali, le periferie urbane con la città, innalzando la qualità della vita e rilanciando la visibilità e l’attrattività della città di Messina.

All’interno di questo modello trovano spazio tutti gli strumenti di pianificazione territoriale atti a promuovere il territorio e l’economia locale, ma anche le iniziative di cooperazione pubblico/privato in grado di valorizzare porzioni di territorio e/o promuovere processi socio-economici virtuosi. Quindi particolare attenzione verrà posta all’iter approvativo dello strumento urbanistico ed alle opere infrastrutturali imprescindibili per un nuovo e più moderno sviluppo della città, attraverso un rapporto di costante e costruttivo confronto con i molteplici soggetti preposti ai processi decisionali ed autorizzativi.

Le linee programmatiche sulle quali il candidato Sindaco Emilia Barrile manifesta sin d’ora la più ampia apertura a ricevere, anche da codesto Ordine degli Ingegneri di Messina, ogni contributo di tipo propositivo volto ad accrescere il valore della conoscenza delle problematiche e della condivisione delle possibili soluzioni, nel superiore interesse del bene comune, sono strettamente connesse con i temi approfonditamente sviluppati nel proprio programma elettorale: risanamento, nuove generazioni, spazi verdi, disabilità, programmi complessi, snellimento strutture e processi amministrativi, efficienza società partecipate, servizi sociali, marketing territoriale, turismo e valorizzazione della linea di costa e delle infrastrutture legate al mare, lavoro, sport, trasporti, ecc."

EMILIA BARRILE