Il degrado del Cemento Armato - Come proteggere le strutture dalla Carbonatazione

Gianfranco Capillo - Ingegnere 01/06/2018 2135
capillo.jpg
Sono tanti i colleghi che si rivolgono a Ingenio Messina fornendo ai tanti lettori spunti tecnici su esperienze professionali o su studi specialistici condotti.

Uno tra questi è l'Ing. Gianfranco Capillo. Conosciuto e stimato libero professionista che opera nel settore da oltre vent'anni.

Lo stesso introduce l'argomento che verrà trattato nell'allegato file, ponendosi tre domande.

Le nostre costruzioni in cemento armato sono davvero antisismiche?

Col passare del tempo, la qualità dei materiali utilizzati (in particolare la qualità del cemento armato) è ancora quella originaria?

Ovvero, le strutture sono ancora resistenti ai terremoti così come da progetto?

A questo punto, per rispondere in maniera adeguata a queste domande, è necessario effettuare una serie di controlli sui materiali per verificarne lo stato di conservazione.

E' noto che dopo alcuni anni il calcestruzzo armato subisce inevitabili attacchi chimici che ne compromettono la qualità originaria.

Pertanto, l'argomento che verrà discusso riguarderà il "Degrado del cemento armato. Come proteggere le strutture dalla carbonatazione".

Buona lettura ...