INGEGNERI per la PREVENZIONE e le EMERGENZE (IPE). L’Ordine di Messina in prima linea

dsc_0092.JPG

VERSO LA COSTITUZIONE DELLA PRIMA E UNICA Sezione Operativa IPE in SICILIA

presso L’ORDINE DEGLI INGEGNERI DI MESSINA

Si è svolto, il 12 dicembre 2018, presso l’I.T.S Verona Trento di Messina, il seminario dal titolo “Costituzione sezione operativa IPE - Esperienza degli ingegneri nelle zone terremotate del Centro Italia”, seminario che getta le basi per la costituzione effettiva dell’unica sede operativa in Sicilia dell’associazione IPE (Ingegneri per la prevenzione e le Emergenze).

Coordinatore e organizzatore dell’evento l’Ing. Cosimo Sanfilippo.

Durante il seminario, diversi i temi trattati: l’Ing. Angeli Patrizia, Presidente I.P.E. che ha spiegato l’Approccio tecnico dell’Ingegnere nelle zone terremotate.

L' Ing. Manlio Marino, Coordinatore delle Squadre dell’OIM,  ha approfondito gli Approcci metodologici nell’organizzazione dei soccorsi e narrato la sua Esperienza sul campo.

L'Ing. Magazzù Francesco,  responsabile protezione civile O.I.M., ha toccato il tema relativo al ruolo dell’Ordine degli Ingegneri di Messina e la protezione civile.

L'Ing. Nicoletta Brillante, Tecnico abilitato alle attività rilievo danni – FAST, ha raccontato la sua Esperienza 2016 nella Zona del Centro Italia: Foligno, San Gemini, Amelia, Norcia. 

L'Ing. Federica Gulletta, Tecnico abilitato alle attività rilievo danni – FAST, ha esposto la sua personale Esperienza 2016 nella Zona del Centro Italia: Rieti, Morro Reatino, Città reale, Poggio Bustione.

Gli Ingg. Sergio Bruno e Cosimo Sanfilippo Tecnici abilitati alle attività rilievo danni – FAST e componenti della stessa squadra hanno narrato la loro Esperienza 2016 nella Zona del Centro Italia: Macerata Centro, Civitella del Tronto, San Benedetto del Tronto e Castignano. 

L'Ing. Maria Scalisi, Tecnico abilitato alle attività rilievo danni – FAST, ha riportato l’Esperienza 2016 nella Zona del Centro Italia di Macerata, Ascoli Piceno, Montereale, Aquila.

Gli Ingg. Veronica Nocifora Tiranno e l’ing. Alberto D'Amico, Tecnici abilitato alle attività rilievo danni – Data ENTRY – FAST e componenti della stessa squadra hanno raccontato la loro Esperienza 2016 nella Zona del Centro Italia – Borbona, Ascoli Piceno, Montereale, Aquila.

L’associazione nazionale IPE con le sue 23 sezioni sparse nei diversi ordini Professionali d’Italia, lavora in maniera assidua con attività di prevenzione, informazione e esperienze sul campo.

Nasce in seguito agli eventi sismici dell'Agosto-Ottobre 2016 che hanno riguardato le zone del centro Italia.

Lo stesso statuto prevede che: “ […] l’Associazione promuove attività a fini di solidarietà civile, sociale e culturale per fornire interventi e consulenze qualificate sia in fase di Prevenzione e sia per gli interventi nelle Emergenze e di Protezione Civile [...], nonché attività di informazione, formazione e addestramento, nella stessa materia a tutela della Collettività e dell’Ambiente. L’attività è svolta nel settore specialistico delle competenze tecniche dell’ingegneria avvalendosi prevalentemente delle prestazioni personali e volontarie dei propri aderenti […]

[…] l’obiettivo è quello di agevolare un efficiente rapporto di collaborazione con gli organismi nazionali e regionali di Protezione Civile […] attraverso un coordinamento strutturato ai diversi livelli, di Ingegneri qualificati e costantemente aggiornati in materia di prevenzione, emergenza, post-emergenza dei rischi. […]”

Obiettivo principale è quello di avvicinare sempre più il ruolo e la figura dell’Ingegnere alle attività di protezione civile creando una sempre più forte sinergia che ha come fine ultimo la  prevenzione ma in particolare la continua informazione al cittadino.  

La nascita della sezione operativa IPE di MESSINA, darà l’opportunità  ai professionisti dell’Ordine, operativi su base volontaria e gratuita, di confrontarsi con svariati temi, quali:  la valutazione dell’entità di eventuali fenomeni di danni causati ad esempio da dissesto idrogeologico, l’individuazione di situazioni ambientali potenzialmente pericolose per l’incolumità di persone o cose, nonché il riconoscimento delle azioni da porre in essere per la messa in sicurezza, anche temporanea, delle persone e dei fabbricati. 

Saranno organizzati gruppi di studio e di lavoro impegnati in differenti attività, che avranno come tema cardine il rischio sotto ogni aspetto: rischio sismico, vulcanico, incendi, meteo-idrogeologico e idraulico, ambientale, industriale e nucleare, mantenendo in tal modo un aggiornamento costante e sempre attuale.

 

PER CHI VOLESSE FAR PARTE DELLA SEZIONE OPERATIVA, DOVRA' DARE LA PROPRIA DISPONIBILITA' MEDIANTE UNA SEMPLICE MAIL, ALL'INDIRIZZO

presidenteing.messina@gmail.com

FORNENDO ISCRIZIONE ALL'ALBO, MAIL E TELEFONO.

SUCCESSIVAMENTE VERRA' CONTATTATO DAI RESPONSABILI DEL GRUPPO CHE SPIEGHERANNO NEL DETTAGLIO LE MODALITA' DI PARTECIPAZIONE.