Il personaggio del momento … l’Ing. Nino Barberi e i “Lordi e Polli”

nino-barberi1.jpg

Chi lo conosce, sa che un ottimo professionista, specializzato in Sicurezza e che presta con amore e dedizione la Sua conoscenza a servizio dei colleghi come docente nei corsi di formazione organizzati dall’Ordine degli Ingegneri.

Da quando il Comune di Venetico lo ha nominato Direttore per il Servizio per la Raccolta Differenziata è diventato il “personaggio web del momento”.

Con orgoglio del ruolo affidato ha iniziato una campagna mediatica sui social contro quelli che definisce “Lordi e Polli”.

In poco tempo colui che era definito un Ingegnere oltremodo “estroso” si è trasformato in un punto di riferimento per tanti cittadini e amministratori che quotidianamente si trovano a fronteggiare la grande inciviltà di chi deposita i rifiuti in modo non disciplinato.

Tantissime visualizzazioni e un seguito da personaggio cinematografico.

Con spirito umile, ma scientifico, ripreso da un telefonino ha iniziato con il Comune di Venetico a “stanare” gli incivili dallo stesso denominati “Lordi e Polli”.

Ha dimostrato in maniera “coraggiosa”, ma “tecnica” che frugando all’interno dei rifiuti abbandonati, si riesce quasi sempre a trovare la prova del colpevole.

Una ricevuta, un pacco recapitato con l’indirizzo, una e più lettere intestate, costituiscono non una, ma più prove per il cittadino da punire.

Piano piano le sue azioni sono state condivise da tanti persone, si sono aperti gruppi Facebook e sono state fatte stampare magliette e cappellini.

Di fatto oggi, Nino Barberi rappresenta la “creatività dell’Ingegnere applicata alla Raccolta Differenziata”.

In tanti gli scrivono e lo invitano a intervenire ovunque.

Qualcuno scherzando lo ha anche soprannominato il “Capitan Ventosa degli Ingegneri”.

Lui è solo Nino Barberi, simpatico e ottimo Ingegnere che con la creatività di chi mette a frutto la propria “Scienza e Tecnica”, ha saputo dimostrare che con poco, si può risolvere l’annoso problema dell’impunibilità degli incivili.

BRAVO NINO ….