Agibilità e Bonus Facciate. Tutti in un'unica direzione per lo sviluppo di Messina

Riunione a Palazzo Zanca tra Ordini, Amministrazione e Rappresentanti Tecnici di Categoria.
Unico obiettivo ... lo sviluppo della città di Messina.

unione.jpg

Proficuo incontro quest’oggi presso la sala Giunta del Comune di Messina.
Presenti l’Ordine degli Ingegneri, Geometri e Agronomi, oltre al Vice Sindaco Mondello, i Funzionari Comunali e i Rappresentanti dell’ANACI e ANCE.

Assenti stavolta gli Architetti, ma sempre parte attiva del tavolo tecnico, i quali hanno condiviso fin ora il percorso intrapreso.
Un percorso che inizia qualche mese addietro con la condivisione della variante all’art.3 delle Norme di Attuazione in tema di opere minori e che a breve transiterà in Consiglio Comunale.
Si avrà la possibilità di avere in maniera più chiara una “codificazione tecnica” su come realizzare tettoie, pergolati, giardini di inverno, sottotetti ecc.. e al contempo una più ampia possibilità d’intervento.
Oggi invece, si è condivisa da parte di tutti, il nuovo schema di perizia (certificante l’idoneità statica di un immobile) che dovrà essere allegato in fase di richiesta di agibilità per gli edifici costruiti prima dell’entrata in vigore della L. 25/11/1962 n.1684.
Esso risulta semplificato nei contenuti, ma inalterato nella sostanza.
Sarà il tecnico accertatore che senza la necessità di relazionare o dimostrare nel dettaglio a terzi le proprie determinazioni, dovrà verificare e quindi certificare l’idoneità statica dell’organismo edilizio oggetto di studio.
Il tutto per rendere meno articolata la burocrazia e più veloci i conseguenziali provvedimenti richiesti.
Ancor più importante quanto si cercherà di fare nel breve periodo.
Su proposta del Presidente dell’Ordine degli Ingegneri, a partire dalla seconda metà di Febbraio ci saranno incontri programmati tra Ordini, Amministratori di Condominio, ANCE e soprattutto Amministrazione Comunale.
Occorre spiegare e soprattutto far capire ai tanti cittadini i benefici che si possono avere utilizzando i vari BONUS SUGLI EDIFICI previsti nella manovra finanziaria 2020.
Gli amministratori permetteranno e inviteranno i tecnici mandati dagli Ordini di spiegare che ora più che mai occorre investire “a costo ridotto”.
Le associazioni di imprese forniranno nominativi di ditte che potrebbero essere disposte a prendersi il credito di imposta per lavori superiori a € 200.000,00
Importante il ruolo del Comune di Messina e soprattutto del Dipartimento Patrimonio per il rilascio del Permesso di Occupazione Suolo Pubblico per collocazione di ponteggi.
Attualmente la carenza di personale da parte Vigili Urbani addetti al preventivo sopralluogo propedeutico per il rilascio “dell’uso del suolo” condiziona una tempistica che non si può permettere ritardi.
Il Vice Sindaco ha assicurato massima sinergia e tempistiche brevi.
I presupposti ci sono … per una Messina più bella.