Problema Coronavirus. L'Organizzazione degli Uffici Tecnici di Messina

Abbiamo discusso telefonicamente con i Responsabili di: Genio Civile, Soprintendenza, Demanio Marittimo e Urbanistica di Messina.
Ognuno di loro ha organizzato al meglio gli Uffici sia per garantire ai Funzionari la massima sicurezza, che per gli utenti.
Li ringraziamo per la disponibilità.

mafalda-copertina1.jpg
GENIO CIVILE
L’Ing. Capo Antonino Platania ricorda che ormai da mesi le istanze per la presentazione dei progetti avvengono per via telematica utilizzando il Portale Regionale Sismica Sicilia.
Nonostante sia sospeso il ricevimento con il pubblico, l’Ufficio continuerà a istruire progetti e si metterà a disposizione dei professionisti fornendo a breve (attraverso il sito ufficiale del Genio Civile di Messina) i recapiti delle stanze dei singoli funzionari o dei telefonini di quelli che utilizzeranno la procedura "Smart Working". Gli stessi, saranno a disposizione durante gli orari di ricevimento.
Secondo le disposizioni impartite, al fine di consentire la massima efficienza, le telefonate non potranno protrarsi oltre i 5 minuti.
Per i progetti cui non è possibile utilizzare la piattaforma telematica, sarà possibile depositarli in un’idonea area.
L’attestazione o ricevuta di presentazione se richiesta, avverrà dopo le 12:30 e secondo le modalità organizzative per garantire la sicurezza.
Si raccomanda di indicare indirizzo mail, PEC e recapito telefonico della committenza o del tecnico delegato.

SOPRINTENDENZA
Il Soprintendente Arch. Mirella Vinci spiega che l'Ufficio si sta uniformando a quelle procedure telematiche già in funzione presso gli altri Enti.
Il ricevimento al pubblico avverrà o telefonicamente o telematicamente. Maggiori informazioni e modalità, si possono trovare nel sito istituzionale
La presentazione cartacea dei progetti avverrà in sicurezza. L'istante dovrà essere fornito di mascherina e guanti.
L’istruzione degli stessi sarà garantita secondo le consuete forme.
Ogni comunicazione verrà inviata per PEC al professionista delegato. A seguito delle direttive istituzionali in tema di sicurezza sul posto di lavoro e della turnazione dei funzionari, si chiede in questo particolare momento la massima collaborazione.

DEMANIO
L’Ing. Giampaolo Nicocia è stato tra i primi ad organizzare efficientemente l’Ufficio.
Nonostante non sia possibile il ricevimento al pubblico per ragioni di sicurezza, nell’apposito sito istituzionale si troveranno telefoni e mail dei Funzionari che saranno a disposizione dei cittadini e professionisti
Il deposito dei progetti, sarà garantito grazie a un’idonea area "sicura".
L’attestazione o ricevuta di presentazione se richiesta, avverrà entro un’ora e secondo le modalità organizzative per garantire la sicurezza.
Si raccomanda di indicare indirizzo mail, PEC e recapito telefonico della committenza o del tecnico delegato.

URBANISTICA
Abbiamo sentito il Dirigente Ing. Antonio Cardia.
Sempre disponibile ci ha riferito che si sta cercando di limitare al minimo i disagi per i professionisti e al contempo fornire i necessari servizi.
Da anni la presentazione delle istanze progettuali avviene attraverso il portale Urbamid.
Sistema perfettamente funzionante.
Si dovranno garantire tempi rapidi di istruzione e rilascio dei provvedimenti.
I funzionari che non risultano in ferie (come da ultime procedure Legislative) durante l’orario di ricevimento potranno essere rintracciabili per telefono attraverso il centralino comunale (090-7721) oppure con il telefonino qualora utilizzassero la procedura “Smart Working”.
Sono previste turnazioni tra gli stessi per limitare i disagi e garantire agli stessi la sicurezza nel luogo di lavoro.
Le telefonate non potranno durare più di 5 minuti (in casi complessi max 10 minuti).
Le istanze cartacee dovranno essere messe in entrata al protocollo generale del Comune di Messina.
In studio la problematica delle ricerche dei progetti presso l’archivio.
Di concerto con l’Assessore a breve verrà comunicato il da farsi.
Le difficoltà in questo momento sono tante e occorre la collaborazione di tutti.
A breve verranno fornite altre “direttive organizzative”.