Cateno De Luca … Grazie per averci unito

Da persona libera, non affiliato ad alcun partito politico e indipendentemente dal ruolo istituzionale che rappresento, non ho mai nascosto le mie simpatie per il Sindaco di Messina Cateno De Luca.

Persona dinamica, comunicativa e dal sottoscritto definito come “… un vero ingegnere applicato alla politica”.

I cordiali rapporti hanno fatto si, che tra Ordine degli Ingegneri e Comune si instaurasse un sano e costruttivo dialogo sempre aperto e forse mai avuto con le precedenti amministrazioni.

Purtroppo non sempre le decisioni vengono condivise, soprattutto quando diventano impopolari per chi li propone e penalizzanti per chi le subisce.

Mi riferisco proprio alla vicenda legata alla chiusura anticipata degli studi tecnici con l’impossibilità di incontrare la clientela.

Condizione che non si lega a nessun divieto Nazionale o Regionale, ma sa più di presa di posizione personale che difficilmente risulta accettabile soprattutto da chi pur essendo rispettoso delle restrizioni in atto si trova ulteriormente vessato.

Tutti siamo umani e possiamo sbagliare.

Caro Cateno pur sbagliando, sei riuscito involontariamente a mettere d’accordo cinque Ordini Professionali (Architetti, Avvocati, Commercialisti, Ingegneri e Notai), circostanza da tempo ricercata e mai attuata.

unione.jpg

Da anni non si vedeva tanta convergenza e tanti buoni propositi da parte di chi utilizzando la forma, il codice, la matematica, l’invettiva e la norma ha deciso di unire le forze in favore di una giusta rivendicazione … la tutela della Professione e della Legalità.

Occasione da non perdere e soprattutto per la città che rappresenti.

Mi permetto sommessamente di consigliarti di invitare e incontrare i Presidenti degli Ordini Professionali, sentire le loro ragioni, per un sano confronto, soprattutto da chi vivendo, facendo professione e studiando il contesto cittadino, può forniti un valido aiuto.

Gli Ingegneri e Architetti Ti racconteranno come è difficile lavorare in una città martoriata da tantissimi vincoli e da una Regione che ha bloccato il 75% del territorio Messinese forse più per motivi politici che tecnici con la scusa della ZPS.

Di un’Urbanistica che stenta a decollare per mancanza di organico e di zone della città abbandonate a se stesse che necessitano di piani d’intervento (ex zone ASI e ZIS).

Forse Ti sfuggirà che la Nazione intera, con l’utilizzo dei Bonus Fiscali Governativi ha la possibilità di fare un grande salto, in termini di sviluppo dell’economia e salvaguardia del territorio.

Messina rischia di rimanere fuori.

Noi non siamo ancora pronti.

Troppi vincoli e troppa burocrazia inventata per cercare di non far fare niente.

Ti potrebbero servire anche i tanti avvocati, pronti a darti una mano (se richiesta) per la farraginosa macchina burocratica.

Evitiamo di farci male a vicenda e remiamo insieme in un’unica direzione.

Meno protagonismo e più efficacia.

Ognuno nel rispetto del proprio ruolo, ma con una competenza aggiuntiva per qualcosa che può essere migliorato.

Retrocedere nelle proprie decisioni è una virtù eccelsa e di pochi.

A te la politica a Noi la professione.

Se la politica funziona, efficace diventa la professione e produttiva la città.

Comunque vada mi sento di dire a nome dei cinque Ordini Professionali … Grazie per averci unito.