Massimo Mariani nuovo presidente del Centro Studi Sisto Mastrodicasa

massimo_mariani_cni_1.jpgL'ingegnere e architetto Massimo Mariani, membro del Consiglio Nazionale degli Ingegneri e per lungo tempo presidente dell'Ordine degli Ingegneri di Perugia è stato eletto Presidente del Centro Studi Sisto Mastrodicasa e Rappresentante della Famiglia Mastrodicasa.

Succede al Prof. Ing Antonio Borri, che viene eletto Presidente onorario del Centro Studi Sisto Mastrodicasa.

Fanno parte del Consiglio anche l'arch. Claudio Minciotti, Vicepresidente del Centro Studi Sisto Mastrodicasa e Rappresentante dell’Ordine degli Architetti della Provincia di Perugia, l'ing. Marco Balducci, Rappresentante dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Perugia, l'arch. Ferruccio Della Fina, Rappresentante dell’Ordine degli Architetti della Provincia di Terni, l'ing. Luca Leonardi, Rappresentante dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Perugia, l'ing. Carlo Margheriti, Rappresentante dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Terni, il prof. ing. Emanuela Speranzini, Rappresentante dell’Università degli Studi di Perugia e l'arch. Paolo Tognaccini, Segretario del Centro Studi Sisto Mastrodicasa.


Chi è il Centro Studi Sisto Mastrodicasa

Il Centro Studi Sisto Mastrodicasa è un organismo senza fini di lucro, nato per volontà della Facoltà d’Ingegneria di Perugia, degli Ordini Professionali degli Architetti e degli Ingegneri di Perugia e di Terni e della Famiglia dell’Ing. Sisto Mastrodicasa, per divulgare la ricerca e l’esperienza nell’ambito del consolidamento e del restauro degli edifici, e per proseguire quella tradizione nata con la nobile arte muraria, che è assunta a dottrina scientifica anche attraverso l’opera professionale e la ricerca dell’insigne studioso umbro.

Le finalità del Centro Studi sono:

  • diffondere le conoscenze tecnico scientifiche e metodologiche riguardanti le costruzioni, con particolare riferimento ai problemi della conservazione, dell’adeguamento e del recupero;
  • promuovere, sostenere ed organizzare ricerche e studi in ordine alle problematiche suddette.

Il Centro Studi persegue le suddette finalità operando attraverso:

  • l’istituzione di corsi di aggiornamento nei settori del consolidamento e del restauro, in collaborazione con gli Ordini Professionali degli Architetti e degli Ingegneri;
  • la collaborazione tecnico-scientifica con Enti pubblici e privati;
  • l’organizzazione di convegni, incontri di studio, seminari e di ogni altra iniziativa utile al raggiungimento delle finalità indicate;
  • l’istituzione di rapporti di collaborazione con le Facoltà di Architettura e di Ingegneria.

Chi era sisto mastrodicasaChi era Sisto Mastrodicasa

Sisto Mastrodicasa è nato a Perugia nel 1887 e nel 1912 ha conseguito la laurea in Ingegneria civile presso l'Università di Roma. Ha subito lavorato nell'Uffico tecnico provinciale di Perugia, con l'incarico di studiare le condizioni statiche delle strutture murarie del Palazzo della Provincia, studio che ha portato alla realizzazione delle cerchiature matalliche ancora oggi visibili. Nel 1927 ha intrapreso la carriera di libero professionista, prestando la propria opera per importanti enti cittadini, come il Comune di Perugia, la Provincia, l'ex industria Perugina, la Cassa di risparmio di Perugia, il Consorzio agrario provinciale di Perugia. Gli incarichi riguardavano soprattutto la ristrutturazione di edifici mediante interventi di consolidamento, restauro e riordinamento interno. 

Il merito di Mastrodicasa resta quello di aver dato veste teorica e basi scientifiche alla diagnosi delle lesioni e al consolidamento delle costruzioni dissestate.

Il frutto di tale esperienza è sfociato nella pubblicazione di un'opera nel 1943, "Dissesti statici delle strutture edilizie", che ha procurato poi all'ingegnere perugino incarichi in commissioni per lo studio di opere monumentali ritenute in disagio statico, quali il Ponte Vecchio di Firenze, la Lanterna sulla Cupola del Brunelleschi in Santa Maria del Fiore a Firenze, il tempio della Consolazione a Todi, il Palazzo dei Priori a Perugia.