SEISMIC DEFENDER: la soluzione per il consolidamento del terreno e il miglioramento sismico degli edifici

17/01/2020 1383

Che cos'è Seismic Defender

La resistenza delle costruzioni alle azioni di una scossa sismica dipende dalla sismicità del territorio, ma è anche influenzata dalle caratteristiche geologiche e topografiche del sito. Terreni eterogenei e deformabili con differenti rigidezze possono amplificare il moto sismico.

Nel campo degli interventi per la prevenzione sismica, sono ancora poco utilizzate le metodologie che provvedono al miglioramento sismico del fabbricato partendo dal consolidamento dei terreni.

SEISMIC DEFENDER® è la soluzione innovativa nel settore: la metodologia brevettata GEOSEC consente il miglioramento sismico del terreno attraverso l'iniezione di resine espandenti sotto controllo strumentale geofisico 3D.

L’intervento mirato, rapido e mini-invasivo migliora le prestazioni meccaniche dei terreni, così da attenuare gli effetti del sisma alle strutture edificate. 

Le fasi d'intervento e i vantaggi di Seismic Defender

seismic-defender-geosec-tre.jpg

Prima dell’iniezione della resina espandente, viene eseguita una Tomografia Elettrica 3D del terreno per definirne le condizioni iniziali, successivamente viene effettuata una Tomografia Sismica 3D dell'area intorno e sotto alla fondazione oggetto d’intervento.

L’indagine è stata concepita per una valutazione 3D speditiva delle onde Vs, soprattutto per profondità superficiali tra i 3 e i 15 metri, che sono di pertinenza delle aree edificate e/o edificabili, partendo da una generalizzazione della procedura SASW e interpretando sismogrammi generati da un insieme di sorgenti arbitrariamente collocate e registrate da ricevitori posizionati sul sito. 

Si sottolinea che le nuove norme tecniche sulle costruzioni, ai fini della classificazione del sottosuolo, si riferiscono ad un nuovo parametro denominato “Velocità equivalente”.

Questa è calcolata in modo analogo alla Vs30, non più come media pesata fino ai rigorosi 30 m di profondità, ma fino a una profondità H che può essere pari a 30 m, ma anche uguale a un valore minore. Sulla base dei risultati ottenuti dalle indagini preliminari, viene effettuata una serie di fori di piccolo diametro (20-25 mm) per l’iniezione della resina espandente. 

L’impianto diagnostico consentirà, inoltre, ulteriori considerazioni anche per Vp (Velocità onde primarie o di compressione), densità del terreno con conseguentemente possibilità di ricavare moduli di taglio, Young e compressibilità.

seismic-defender-geosec-uno.jpg

Per intervenire sul terreno con SEISMIC DEFENDER®, dunque, non sono necessari lunghi cantieri, scavi o opere di demolizione. Inoltre, dopo il trattamento, il terreno non risulta essere appesantito o inquinato.

Diversi interventi sono già stati eseguiti con SEISMIC DEFENDER® e hanno riscontrato un miglioramento netto dei valori di sicurezza e di stabilità della costruzione.

seismic-defender-geosec-due.jpg


GEOSEC

geosec-logo.jpg

GEOSEC da quasi vent’anni interviene in Italia e in Europa nel settore dei consolidamenti dei terreni e delle fondazioni delle costruzioni.

Grazie a molti brevetti nazionali, europei e internazionali di proprietà, il gruppo GEOSEC aiuta con responsabilità, rispetto per l’ambiente e competenza, a recuperare e preservare il valore di case, scuole, industrie, strade, infrastrutture, aeroporti, monumenti ed edifici di pregio storico, artistico e culturale, garantendo ogni giorno soluzioni di assoluta affidabilità per la sicurezza di tutti i Clienti.

La storia del gruppo nasce grazie all’introduzione di una nuova e rivoluzionaria metodologia per le iniezioni di resine nel terreno che in breve tempo contribuisce a migliorare la qualità e soprattutto l’efficacia degli interventi.

Le iniezioni vengono fatte in modo mirato e controllato grazie al supporto innovativo di adeguati sistemi diagnostici del terreno, non invasivi e capaci di ricostruire – unici nel settore – immagini 4D sequenziali dei terreni sotto alle costruzioni, prima, durante e dopo le iniezioni.

Sorvegliare l’intervento nel terreno, così da indirizzare il consolidamento là dove serve, consente di ottenere importanti risultati.

Nel corso degli anni, grazie a molte migliaia di casi di cedimento definitivamente risolti, GEOSEC ha conquistato con autorevolezza una leadership tecnologica di settore, espandendo il proprio operato anche all'estero.

Un successo ancor più consolidato nel tempo anche grazie a nuove applicazioni esclusive e brevettate sempre più performanti e precise con particolare riguardo alla sicurezza antisismica.