Normativa Tecnica | Digitalizzazione | Sistemi di Fissaggio | BLUMATICA SRL
Data Pubblicazione:

Sistemi di ancoraggio permanenti in copertura: le novità della UNI 11560

Recentemente è stata pubblicata la revisione della UNI 11560. La nuova norma introduce importanti novità di interesse per il professionista tecnico. Nell’articolo che segue una sintesi.

La revisione della UNI 11560 sui sistemi di ancoraggio permanenti in copertura

Il 23 giugno 2022 è stata pubblicata la revisione della UNI 11560 “Sistemi di ancoraggio permanenti in copertura - Guida per l'individuazione, la configurazione, l'installazione, l'uso e la manutenzione”.

Il documento fornisce i criteri per l’individuazione, la configurazione, l'installazione, l’uso, le ispezioni e la manutenzione dei sistemi di ancoraggio realizzati con i dispositivi di cui alla UNI 11578:2015 (“Dispositivi di ancoraggio destinati all'installazione permanente - Requisiti e metodi di prova”) e prescrizioni per la loro corretta progettazione.

Le principali novità introdotte con la UNI 11560:2022 interessano in particolare:

  • la documentazione a corredo del sistema di ancoraggio, partendo dalla progettazione;
  • le figure coinvolte nei processi di installazione, ispezione e manutenzione;
  • i controlli da eseguire in fase di ispezione.

Installazione, ispezione e manutenzione dei sistemi ancoraggio permanenti in copertura: le figure coinvolte

Rispetto all’edizione 2014 della norma, la nuova revisione della UNI 11560 ha introdotto e definito altre due figure professionali principali (installatore ed utilizzatore).

Requisiti del sistema di ancoraggio secondo la UNI 11560

Al capitolo 9 del documento, per quanto concerne i requisiti dei sistemi di ancoraggio, la UNI 11560:2022 definisce che “la progettazione del sistema di ancoraggio dovrebbe permettere l'ispezione e la manutenzione per permettere di garantire il mantenimento nel tempo delle caratteristiche prestazionali del sistema di ancoraggio”, e specifica che tutte le informazioni necessarie al progettista devono essere riportate nella documentazione del sistema di ancoraggio prodotta dal fabbricante.

Ispezione e controlli del sistema di ancoraggio

La UNI 11560:2022 introduce delle importanti novità per quanto riguarda anche le ispezioni e i controlli, distinguendo il concetto di ispezione in:

  • (IM) ispezione al montaggio;
  • (IU) ispezione prima dell’uso;
  • (IP) ispezione periodica;
  • (IS) ispezione straordinaria.

Le verifiche e controlli riguardano in particolare:

  1. Controlli sulla documentazione del sistema di ancoraggio.
  2. Controlli sul sistema di ancoraggio.
  3. Controlli sulla struttura di supporto e sugli ancoranti.

Per ciò che riguarda i Controlli sulla documentazione del sistema di ancoraggio, la nuova UNI 11560 stabilisce una “documentazione minima” a cui fare riferimento.

I rispettivi controlli sulla documentazione del sistema di ancoraggio introdotti, in funzione delle fasi sopra citate, prevedono la verifica (obbligatoria o facoltativa) della seguente documentazione:

  • Elaborato grafico rappresentativo del sistema.
  • Relazione tecnica generale.
  • Relazione di calcolo strutturale.
  • Documentazione fotografica del sistema.
  • Dichiarazione di corretta posa del sistema.
  • Manuali di installazione, uso e manutenzione degli ancoraggi.
  • Dichiarazione di conformità/rispondenza degli ancoraggi.
  • Indicazione d’uso dei DPI da utilizzare.
  • Programma di manutenzione del sistema.
  • Registro delle ispezioni/manutenzioni del sistema.
  • Registro degli accessi al sistema.

All’interno della norma un prospetto illustra i controlli relativi alla presenza della documentazione (O/F) durante tutte le fasi di ispezione, altresì vengono riportati i prospetti relativi ai controlli al sistema di ancoraggio e ai controlli sulla struttura di supporto e sugli ancoranti che devono essere entrambi effettuati durante l’ispezione prima dell’uso (IU) e periodica (IP).

Conosci i software Blumatica Linee Vita e Blumatica Sistemi di Ancoraggio?

Con questi due software hai la possibilità di redigere l'Elaborato Tecnico della Copertura in linea con le norme nazionali, regionali e provinciali di riferimento. Puoi definire i sistemi anticaduta direttamente nel CAD integrato e valutare i rischi di caduta dall'alto (tirante d'aria) in linea con la norma 11560:2022. Infine, puoi modellare e verificare il calcolo degli ancoraggi secondo le norme specifiche di settore per ogni tipologia di supporto (legno, muratura, CLS, misto CLS/muratura, acciaio).

SCOPRI DI PIU’ SUI SOFTWARE BLUMATICA e PROVALI GRATUITAMENTE