La gestione energetica del patrimonio edilizio pubblico: strategie ed esperienze

17/10/2013 497

CONVEGNO: LA GESTIONE ENERGETICA DEL PATRIMONIO EDILIZIO PUBBLICO: STRATEGIE ED ESPERIENZE

Il Convegno annuale di Bologna organizzato da AiCARR, Associazione italiana Condizionamento dell'Aria, Riscaldamento, Refrigerazione, approfondisce per l'edizione 2013 il tema della gestione energetica nell'edilizia pubblica, con una particolare attenzione agli interventi di recupero degli edifici a seguito del sisma che ha colpito lo scorso anno l'Emilia Romagna.

 

IL CONVEGNO

"La gestione energetica del patrimonio edilizio pubblico: strategie ed esperienze" è l'argomento al centro del 31° Convegno di Bologna, che si terrà il 17 ottobre prossimo nell'ambito di Saie, secondo una sinergia ormai consolidata nel tempo. Il Convegno di Bologna tocca quest'anno un aspetto nevralgico dell'attuale scenario non solo impiantistico ma anche politico-economico: il risparmio nel settore pubblico, da operarsi attraverso scelte mirate e coerenti.

È sempre più sentita l'esigenza da parte delle amministrazioni locali di identificare percorsi sostenibili per attuare interventi di recupero energetico sugli edifici esistenti, in gran parte vetusti e scarsamente efficienti, e ottimizzare le modalità di gestione degli impianti. A tali aspetti, si affiancano i nuovi interventi di ricostruzione o recupero di edifici a uso pubblico, a seguito del sisma che ha interessato lo scorso anno l'Emilia Romagna.

In questa cornice, il Convegno intende dare risalto ad aspetti particolari: la diagnosi energetica, uno dei percorsi fondamentali per individuare le strategie di intervento sul patrimonio esistente; le soluzioni di intervento su involucro ed impianti; le soluzioni impiantistiche che prevedono l'utilizzo di fonti energetiche rinnovabili, affiancate ad una analisi di sostenibilità tecnico economica; la gestione del sistema edificio-impianto per la minimizzazione dei consumi e l'ottimizzazione dell'efficienza degli impianti; gli aspetti tecnico-amministrativi (appalti pubblici, capitolati prestazionali, incentivi fiscali).

Poiché tali argomenti richiedono elevate professionalità e competenze interdisciplinari, l'evento interessa molteplici realtà: gli enti pubblici (Stato, Regioni, Provincie, Comuni) proprietari o utilizzatori del patrimonio edilizio, figure professionali ed enti privati (Energy manager, progettisti, tecnici specializzati, società di gestione energia), enti di ricerca e sviluppo.

Il PROGRAMMA


8.30 Registrazione dei partecipanti


9.00 Saluti ai partecipanti e apertura dei lavori
Alessandro Cocchi, Professore Emerito, Università di Bologna
Moderatore: Gabriele Raffellini, Libero Professionista, Bologna
9.15 Presentazione delle novità editoriali AiCARR a cura della Commissione Editoria
9.30 Relazione generale
Prospettive e linee di indirizzo per il recupero energetico del patrimonio pubblico
Livio de Santoli, Presidente Eletto AiCARR
10.00 Conto Energia Termico e la posizione di AiCARR (relazione ad invito)
Michele Vio, Presidente AiCARR
10.30 Rigenerazione energetica degli edifici scolastici del Comune di Bologna
(relazione ad invito)
Giovanni Fini, Francesco Tutino, Dipartimento Riqualicazione Urbana, Settore
ambiente ed energia,Comune di Bologna
Fabio Andreon, Davide Capuzzi, Dipartimento Cura e Qualità del Territorio Settore
Edilizia Pubblica e Manutenzione, Comune di Bologna
11.00 Premiazione Tesi di Laurea AiCARR
11.20 Consumi energetici di edifci scolastici della Provincia di Treviso
Antonio Zonta, Maurzio Tuffaro, Provincia di Treviso
Francesca Cappelletti, Piercarlo Romagnoni, Università IUAV di Venezia
Rigoberto Arambula, Andrea Gasparella, Facoltà di Scienze e Tecnologie, Libera
Università di Bolzano
11.40 Smart schools: previsione dei risparmi energetici conseguibili
Pietro Florio, Paolo Cantamessa, Valentina Monetti, Cristina Becchio, Marco
Filippi, Politecnico di Torino
Enrico Fabrizio, Università di Torino
12.00 Simulazione energetica dinamica a supporto dell’effcientamento energetico
dell’edilizia pubblica
Marco Picco, Annamaria Belleri, Marco Marengo, Dipartimento di Ingegneria,
Università degli studi di Bergamo
12.20 Analisi del patrimonio pubblico in Regione Lombardia. Citicità emerse e
soluzioni proposte
Paola Zampiero, Andrea Mutti, Dino De Simone, Francesca Baragiola, Finlombarda
Spa Milano
12.40 L’Efficienza Energetica nella PA attraverso il Mercato Elettronico della
Pubblica Amministrazione (MePA)
Tommaso Comberiati, Massimo Vitulano, Consip spa, Roma
13.00 Colazione di lavoro

14.10 Sessione Poster - Moderatore: Niccola Rivizzigno, Studio Tecnico Rivizzigno, Forlì, FC
14.30 La gestione degli impianti nelle amministrazioni pubbliche, ottimizzazione
sugli edifci esistenti tramite l'utilizzo di fonti energetiche rinnovabili, aspetti
tecnici e amministrativi per poter realizzare gli interventi, con esempi in edifici
comunali ed ospedalieri (relazione ad invito)
Sergio La Mura, Coordinatore Comitato Tecnico Sanità AiCARR, Siram spa, Milano
15.00 Il piano di miglioramento della sostenibilità dell'Azienda USL di Rimini
Paolo Bianco, Azienda USL di Rimini
15.15 Riqualificazione energetica di un complesso ospedaliero: il caso relativo al
Policlinico Federico II di Napoli
Annamaria Buonomano, Francesco Calise, Gabriele Ferruzzi, Adolfo Palombo,
Maria Vicidomini—DII - Università di Napoli Federico II
15.30 Un caso di progettazione volta a massimizzare l’efficienza energetica grazie
all’utilizzo congiunto delle soluzioni più innovative nel condizionamento di
ampie superfici: il Medical University of Warsaw Pediatric Hospital
Fabio Gamalero, Massimo Vizzotto, RC Group SpA Valle Salimbene Pv
15.45 - Consumi energetici + Energia Rinnovabile: un caso studio per la provincia di
Alessandria
Francesca Carrara, Marco Borgarello, Fabio Lanati,
RSE SpA - Ricerca Sistema
Energetico, Milano
16.00 Indagini sulle condizioni di comfort all’interno di aule scolastiche climatizzate:
presentazione di un caso studio
Giovanni Semprini, Cosimo Marinosci, Alessandro Gober, Dipartimento di
ingegneria Industriale (DIN), Scuola di Ingegneria e Architettura - Università di
Bologna
16.15 Riqualificazione energetica con pompe di calore aerotermiche ad
assorbimento nelle strutture di servizio pubblico: un approccio innovativo
Massimo Ghisleni, Robur SpA, Bergamo
16.30 Valutazioni energetico – ambientali ed economiche di interventi volti a
riqualificare un edificio pubblico secondo il target nZEB
Simone Ferrari, Dipartimento di Architettura Ingegneria delle Costruzioni e ambiente
costruito—ABC, Politecnico di Milano
16.45 Teleriscaldamento, un elemento per la valorizzazione degli edifici pubblici
Fausto Ferraresi, HERA SpA, Bologna
17.00 SERPENTE: un progetto per migliorare l'efficienza energetica nelle diverse
tipologie di edifici di proprietà o gestione pubblica attraverso politiche pubbliche mirate
Marta Giulia Baldi, Facoltà di Ingegneria - Dipartimento di Ingegneria civile e
ambientale, Firenze
17.15 Dibattito e conclusione dei lavori

SESSIONE POSTER
Realizzazione di una nuova centrale termica con riqualificazione degli
impianti tecnologici del Presidio Ospedaliero di Sacile (PN) - “Servizio
integrato energia”
Stefano Fantuz, Azienda per i Servizi Sanitari n. 6 “Friuli Occidentale” Pordenone
Uno strumento integrato per l’analisi energetica, ambientale ed economica di
interventi di riqualificazione energetica del patrimonio edilizio
Francesco Mancini, Dipartimento DATA, Università La Sapienza di Roma
Marco Cecconi, Libero Professionista, Roma
Modelli di calcolo semplificato per la ripartizione dei consumi elettrici
nell’ambito di audit energetici nelle infrastrutture aeroportuali
Marco Musso, Luigi Gitto, Mirco Tamborra, DBA Progetti SpA, Treviso
Galileo Tamasi, Costantino Pandolfi, ENAC, Ente Nazionale per l’Aviazione Civile,
Roma
Integrazione del requisito energetico nZEB all’ interno dei bandi pubblici
Giulia Paoletti, Roberto Lollini, EURAC, Bolzano
Le relazioni della “SESSIONE POSTER" saranno pubblicate negli atti del convegno

L’iscrizione deve essere effettuata non line dal sito www.aicarr.org entro e
non oltre il 15 ottobre 2013.
Eventuali cancellazioni devono pervenire entro 3 giorni dalla data del Convegno