Nuovi decreti attuativi LEGGE 90/2013: le soluzioni software Edilclima sono già pronte!

23/07/2015 5787

Sono stati pubblicati nella Gazzetta Ufficiale n. 162 del 15.7.2015 i tre decreti attuativi della Legge 90/2013, in vigore dal 1.10.2015:

•  DM 26.6.2015 "Applicazione delle metodologie di calcolo delle prestazioni energetiche e definizione delle prescrizioni e dei requisiti minimi degli edifici
•  DM 26.6.2015 "Schemi e modalità di riferimento per la compilazione della relazione tecnica di progetto ai fini dell’applicazione delle prescrizioni e dei requisiti minimi di prestazione energetica negli edifici"
•  DM 26.6.2015 "Adeguamento linee guida nazionali per la certificazione energetica degli edifici"

Le soluzioni software Edilclima sono già pronte!

EC701 Progetto e verifiche edificio-impianto – Ver. 11
- Nuove verifiche 
- Nuove Relazioni tecniche

EC705 Attestato energetico – Ver. 6 
- Nuovo format APE 
- Nuovo calcolo della classe energetica

Per saperne di più guarda il breve video su www.edilclima.it, in cui vengono fornite ai professionisti le informazioni più importanti rispetto al nuovo quadro normativo e viene analizzato un esempio di cosa accade, per un edificio di nuova costruzione, nel passaggio dalle vecchie alle nuove verifiche e dal precedente APE al nuovo sistema di classificazione.

 
CLICCA SUL VIDEO


EC701 Progetto e verifiche edificio impianto
Versione 11
 
AGGIORNATO al decreto attuativo della Legge n. 90 del 3.8.2013  (D.M. 26.6.2015, requisiti minimi e relazioni tecniche)

Il modulo EC701 Progetto e verifiche edificio-impiantonasce per rispondere alle esigenze dei progettisti termotecnici, che hanno la necessità di effettuare le verifiche di legge richieste dal DPR 02.04.2009, n. 59 e dal decreto Requisiti Minimi (D.M. 26.6.2015) e di redigere la relazione tecnica da depositare in comune ai sensi della Legge 10/91.

Il modulo consente inoltre di effettuare le verifiche richieste dal DLgs n. 28 del 03.03.2011, che prevedono l’utilizzo di fonti rinnovabili per la copertura dei consumi per riscaldamento, raffrescamento e produzione di acqua calda sanitaria.
 
Il programma permette la compilazione e la stampa dell’attestato di qualificazione energetica in conformità al D.M. 26.06.2009 e al decreto attuativo della Legge 90 (nuove linee guida per la Certificazione Energetica) e la stampa dei dati di calcolo utili alla compilazione on-line dell’attestato di qualificazione energetica ai fini della richiesta di detrazione della Legge Finanziaria.
 
È possibile infine valutare l’idoneità di una struttura ai fini termoigrometrici, verificando la possibile formazione di condensa superficiale ed interstiziale.
 
EC701 funziona solo in abbinamento al modulo base EC700 per la valutazione delle prestazioni energetiche degli edifici (sia invernali che estive) in conformità alle Specifiche Tecniche UNI/TS 11300. 

VERIFICHE DI LEGGE E RELAZIONE TECNICA
Dopo aver terminato la caratterizzazione dell’involucro edilizio e dell’impianto termico nel programma EC700 Calcolo prestazioni energetiche degli edifici, attraverso il modulo EC701 è possibile effettuare le verifiche dei requisiti minimi imposti dal decreto Requisiti Minimi che include il nuovo calcolo dell’edificio di riferimento per definire i limiti prestazionali dell’edificio.

Premendo il pulsante “Verifiche di Legge” è possibile effettuare automaticamente il calcolo di tutti i parametri richiesti in base al tipo di intervento selezionato.
Il programma esegue le verifiche previste dal DLgs 03.03.2011, n. 28 che pone vincoli sulla copertura da fonti rinnovabili dei consumi per riscaldamento, raffrescamento e produzione di acqua calda sanitaria.
 
Nella compilazione della Relazione Tecnica alcuni dati sono calcolati automaticamente dal programma EC700, altri devono essere compilati a cura del professionista.
I dati richiesti al professionista possono essere inseriti in modo semplice e rapido utilizzando archivi di descrizioni standard già precaricate.
 
Il programma inoltre, compila e stampa la dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, ai sensi della Legge di conversione n. 90 del 3.08.2013 e del DPR n. 445 del 28.12.2000. 

VERIFICA TERMOIGROMETRICA DELLE STRUTTURE OPACHE
Il modulo EC701 effettua la verifica termoigrometrica socondo le procedure della norma UNI EN ISO 13788, esaminando il rischio di formazione di condensa superficiale ed intertiziale.

La verifica si svolge per ciascuno dei 12 mesi, durante i quali si calcola se, quando e quanta condensa si accumula nella struttura e se questa è in grado di evaporare nel periodo più favorevole. La verifica, positiva o negativa, dipende dai criteri di accettabilità previsti dalla norma: la quantità massima accumulata non deve superare un valore limite e deve evaporare completamente durante la stagione estiva.
La norma prevede anche la verifica del pericolo di condensa superficiale per evitare muffe e fenomeni di corrosione.
 
I risultati della verifica termoigrometrica vengono presentati sia in forma grafica che tabellare: vengono rappresentati la sezione della struttura ed i grafici, con l’andamento mensile delle curve di temperatura, pressione di vapore e di saturazione degli strati costituenti la struttura (diagrammi di GLASER).
 
ATTESTATO DI QUALIFICAZIONE ENERGETICA SECONDO NUOVE LINEE GUIDA NAZIONALI 2015 E SECONDO DM 26.06.2009
La compilazione dell’attestato di qualificazione energetica risulta facilitata dalla particolare interfaccia grafica, che consente di operare direttamente cui modelli previsti dalla legge, in base al regime di legge impostato nella scheda “Regime normativo” della maschera “Dati generali”
Nel documento alcuni dati sono calcolati automaticamente dal modulo base EC700, in funzione delle caratteristiche dell’involucro e dell’impianto inserite nel lavoro, altri devono essere compilati a cura del professionista.
 
Il programma consente di determinare la classe energetica di singole unità immobiliari in edifici dotati di impianto termico centralizzato: un’utile funzione consente il calcolo automatico dei millesimi di riscaldamento in funzione del fabbisogno di energia utile, della superficie utile dell’unità immobiliare o della potenza degli emettitori (terminali) installati in ogni singolo alloggio.
 
I risultati relativi ai fabbisogni energetici per il riscaldamento, acqua calda sanitaria e raffrescamento (quest’ultimo limitatamente alla prestazione dell’involucro), vengono riportati anche con rappresentazione grafica diretta (cruscotti).
 
DATI DI CALCOLO PER LA RICHIESTA DI DETRAZIONE PREVISTI DALLA LEGGE FINANZIARIA 
Il programma consente di stampare i parametri calcolati da EC700 ed utili alla compilazione dell’attestato di qualificazione energetica ai fini della richiesta di detrazione per le spese di riqualificazione energetica degli edifici esistenti, previsti dalla Legge Finanziaria.
 
La numerazione dei parametri riportata nella stampa, corrisponde con quella visualizzata nella compilazione on-line dell’attestato di qualificazione energetica, che deve essere effettuata attraverso il portale informatico messo a disposizione dall’ENEA.
 
STAMPE
Il programma stampa la Relazione tecnica dell’edificio o della singola unità immobiliare l’Attestato di qualificazione energetica e la dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, ai sensi delle nuove Linee guida nazionali 2015, D.M. 26.06.15 (decreto attuativo della Legge di conversione n. 90 del 3.08.2013).
Le stampe sono rese disponibili in formato .RTF, eventualmente modificabili ed integrabili a cura dell’utente, prima di effettuare la stampa definitiva.
 

 
EC705 Attestato energetico
Versione 6
AGGIORNATO alle nuove Linee Guida Nazionali 2015
(D.M. 26.6.2015)
 
Il modulo EC705 Attestato energetico permette la compilazione e la stampa dell’attestato di prestazione energetica, dell’edificio o della singola unità immobiliare, in conformità alle nuove Linee Guida Nazionali 2015 (D.M. 26.6.2015) e al D.M. 26.6.2009 (Linee guida nazionali per la certificazione energetica degli edifici).
 
EC705 funziona solo in abbinamento al modulo base EC700 per la valutazione delle prestazioni energetiche degli edifici (sia invernali che estive) in conformità alle quattro Specifiche Tecniche UNI/TS 11300.
 
La certificazione energetica degli edifici ha lo scopo si far conoscere all’utente le caratteristiche energetiche oggettive del complesso edificio-impianto, di consentirgli il confronto con quelle di un edificio energeticamente efficiente, e di indicargli gli eventuali elementi sui quali potrà agire per migliorarne le caratteristiche. 

CARATTERISTICHE
La compilazione dell’attestato di prestazione energetica risulta facilitata dalla particolare interfaccia grafica, che consente di operare direttamente sui modelli previsti dai regolamenti.

Un’utile funzione consente di redigere l’attestato di prestazione energetica per gli edifici privi di impianti dedicati alla climatizzazione invernale e alla produzione di acqua calda sanitaria.
 
Nel documento alcuni dati sono calcolati automaticamente dal programma EC700, in funzione delle caratteristiche dell’involucro e dell’impianto inserite nel lavoro, altri devono essere compilati a cura del professionista.
 
Il programma consente di determinare la classe energetica di singole unità immobiliari in edifici dotati di impianto termico centralizzato: un’utile funzione consente il calcolo automatico dei millesimi di riscaldamento in funzione del fabbisogno di energia utile, della superficie utile dell’unità immobiliare o della potenza degli emettitori (terminali) installati in ogni singolo alloggio. 

STAMPE
Il programma stampa l’attestato di prestazione energetica dell’edificio o della singola unità immobiliare e la dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, ai sensi delle nuove Linee guida nazionali 2015 (decreto attuativo della Legge di conversione n. 90 del 3.08.2013).

Le stampe sono rese disponibili in formato .RTF, eventualmente modificabili ed integrabili a cura dell’utente, prima di effettuare la stampa definitiva.
 


MAGGIORI INFO SU www.edilclima.it