Connessioni bullonate Peikko per strutture prefabbricate in zona sismica

05/10/2016 8683
Peikko ha svolto per diversi anni attività di ricerca sul comportamento delle connessioni di strutture prefabbricate in calcestruzzo sottoposte all’azione di carichi ciclici.
 
Come risultato di questa attività di ricerca Peikko ha ottenuto la “Raccomandazione per il progetto di connessioni bullonate prequalificate di pilastri prefabbricati per applicazioni sismiche”.
Il termine “prequalificate” significa che sono state effettuate numerose prove di laboratorio quasi statiche cicliche per verificare che le connessioni possano resistere a carichi sismici come richiesto dall’Eurocodice 8.
Il documento è stato firmato dal professor Lorenzo Jurina del Politecnico di Milano ed è disponibile sia in Italiano che in Inglese.
Questo documento, nell’ambito delle condizioni specificate, classifica le connessioni Peikko come rigide, dissipative e duttili, e pertanto equivalenti ai collegamenti gettati in opera adeguatamente progettati.
 
 
LA CONNESSIONE. La connessione sismica viene realizzata conscarpe per pilastri annegate nel pilastro in calcestruzzo prefabbricato e con tirafondi gettati nella fondazione. La connessione viene completata riempiendo il giunto fra pilastro e fondazione con una malta ad elevata resistenza e anti-ritiro. Dopo che la malta ha raggiunto la resistenza di progetto, la connessione si comporta come una struttura in calcestruzzo armato. Il trasferimento degli sforzi di taglio avviene grazie ai tirafondi dotati di rondelle anti-svitamento e all’ingranamento meccanico fra malta e calcestruzzo.
I tirafondi e le relative scarpe per pilastri sono disponibili nelle filettature M24, M30 e M39. Solo queste 3 dimensioni sono state sottoposte alle prove di laboratorio e sono quindi state inserite nella raccomandazione.
 
 
VANTAGGI. Il vantaggio principale delle connessioni bullonate sta nella realizzazione immediata di un collegamento. Il pilastro può essere installato in cantiere senza l’uso di puntellature temporanee solo posizionando e serrando i dadi alla quota corretta. Una resina epossidica viene quindi iniettata nel foro della scarpa così da compensare la tolleranza intorno al tirafondo.
Con l’aiuto di accessori standard le fasi di getto sono veloci e semplici sia nello stabilimento di prefabbricazione sia in cantiere. I componenti modulari della connessione sono compatibili con le più comuni dimensioni di sezione dei pilastri. La soluzione è efficace per contenere i costi grazie ad un risparmio complessivo derivante da una ridotta profondità di scavo, uno schema semplice dell’armatura supplementare e inferiori ore lavoro uomo e macchina.
 
La Connessione Bullonata per pilastri Peikko per applicazioni sismiche e disponibile in differenti configurazioni adatte a diverse condizioni di carico e sezioni dei pilastri. La connessione e a momento resistente e può essere progettata per essere almeno rigida quanto i giunti gettati in opera armati in continuità. La prestazione statica dei singoli componenti della connessione e interamente coperta dai Manuali Tecnici della Scarpa per pilastri HPKMR e del Tirafondo HPM.
 

PER MAGGIORI INFO SCARICA IL MANUALE TECNICO DELLA NUOVA CONNESSIONE SISMICA