I gemelli digitali open source rivoluzioneranno progettazione e gestione delle infrastrutture

Software e servizi innovativi per la progettazione, la costruzione e la gestione delle infrastrutture

La mission di Bentley Systems è quella di fornire software e servizi innovativi per la progettazione, la costruzione e la gestione delle infrastrutture mondiali. L'azienda è stata fondata nel 1984, un momento cruciale per l'elaborazione: il passaggio dai mainframe - un computer per moltissime persone - ai desktop, che hanno consentito a ciascun utente di avere un PC.
Keith Bentley, fondatore e responsabile delle tecnologie di Bentley, riconobbe l'importanza di questo trend tecnologico e colse l'occasione per spostare i software ingegneristici da un modello basato su mainframe a uno basato su desktop, una mossa che si rivelò vincente. Bentley adesso ha 3.500 collaboratori in 50 paesi.

Una delle cose che fanno progredire l'azienda è una cultura che sostiene la sperimentazione di nuove cose, e sono particolarmente entusiasta di alcune delle nostre iniziative in corso, che sono in linea con un altro punto cardine della tecnologia informatica: l'adozione diffusa del cloud computing. Le ultime tendenze sono caratterizzate da un’organizzazione che utilizza più computer per ciascun utente. Tutti hanno un telefono cellulare, un computer portatile e un desktop, e l'accesso alle loro informazioni è previsto ovunque.

Oltre il BIM: iTwin e iModelHub di Bentley, i servizi cloud per una migliore gestione delle informzioni

Bentley ha pienamente adottato questa nuova realtà con gli iTwin Services, un'iniziativa annunciata l'ottobre scorso a Londra, alla conferenza Year in Infrastructure 2018. Gli iTwin Services uniscono concetti che Bentley ha coltivato negli ultimi anni, compreso iModelHub, introdotto nel 2017. iModelHub è un servizio cloud che abilita l'allineamento, la responsabilità e l'accessibilità delle infrastrutture dei digital twin (gemelli digitali), nonché una parte fondamentale dei servizi iTwin di Bentley. Un gemello digitale è la rappresentazione digitale di un elemento fisico. Possono essere un processo, persone, sistemi, dispositivi, un edificio, una ferrovia e così via. È una rappresentazione digitale che fornisce dati di qualità superiore e una migliore gestione delle informazioni. In definitiva, si tratta del modo in cui noi, come industria, possiamo spingerci oltre la modellazione BIM e delineare il futuro delle infrastrutture. I gemelli digitali aiuteranno a creare infrastrutture più sicure, fornendo una maggiore consapevolezza durante le fasi di gestione e manutenzione e integrando dispositivi IoT (Internet of things) come sensori e videocamere.

itwin_digital_real_machinery.jpg

Partnership tra Bentley Systems e Hack Partners per promuovere l'innovazione nel settore delle infrastrutture

Lo scorso ottobre, durante la conferenza Year in Infrastructure, Keith Bentley ha annunciato che per promuovere la mission di Bentley, l'azienda sta collaborando con Hack Partners, un'impresa che crea movimenti innovativi con la sua nuova iniziativa InfraHack. InfraHack sta promuovendo l'innovazione nel settore delle infrastrutture mediante una più veloce creazione dei prototipi e gli acceleratori di prodotto. L'iniziativa Hackathon di InfraHack, una rassegna di 72 ore che accelera l'innovazione, si terrà dal 16 al 19 maggio ed è sponsorizzata da altri giganti del settore, inclusi la National Infrastructure Commission, Mott MacDonald, Fujitsu, KPMG e il Centre for Digital Built Britain.

InfraHack riunisce l'intero settore delle infrastrutture, dai fornitori di tecnologia e società di consulenza ingegneristica, agli organismi governativi e ai gestori delle infrastrutture, riunendo la catena di fornitura del settore e i gestori delle infrastrutture con gli innovatori di base come nessun'altra iniziativa. Bentley fornisce ai partecipanti alla hackaton di InfraHack l'accesso al suo iModelHub per esaminare i dati e i flussi di lavoro dell'infrastruttura, il che contribuirà ad accelerare la loro esplorazione dei dati del comparto, ponendo Bentley all'avanguardia dell'innovazione in questo settore.

River Tamoor Baig, fondatore e CEO di Hack Partners ha dichiarato: "Bentley è uno dei più grandi motori globali dello sviluppo e del potenziamento delle infrastrutture. Secondo me è una delle aziende più importanti fra quelle che il grande pubblico non conosce. Era un’evidenza la necessità di collaborare con loro su InfraHack, tenendo conto dei servizi offerti dalla famiglia di prodotti Bentley Systems. Bentley ha una mentalità all'avanguardia e incentrata sulle innovazioni che si sposa perfettamente con Hack Partners e con l'iniziativa InfraHack. Insieme, credo che faremo in modo che il nostro hackathon produca per l'industria risultati che raggiungano nuove vette".

Recentemente ho partecipato a un podcast di Hack Partners Innovation in Industry dove ho notato che, "partecipando a InfraHack, ci dà l'opportunità di creare una connessione più profonda con l'industria tecnologica in generale e una connessione più profonda con i giovani; ispirarli e vedere cosa possono fare con questa tecnologia molto aperta, potente e facile da ottenere". Durante il podcast con River Tamoor Baig ho avuto modo di discutere i dettagli dello sviluppo dell'iModelHub da parte di Bentley e dei fantastici vantaggi che porta all'industria delle infrastrutture, oltre a descrivere in dettaglio le capacità di Bentley nei digital twin.

Gemelli digitali (Digital Twin): i vantaggi offerti da iModelHub di Bentley Systems

Progetti e risorse infrastrutturali contengono enormi quantità di informazioni, provenienti da molteplici applicazioni e questi dati sono generalmente compartimentati. I gemelli digitali creati con iModelHub sono in grado di incorporare tutte le informazioni ingegneristiche generate durante il ciclo di vita di un asset infrastrutturale. iModelHub allinea i differenti componenti digitali creati da varie applicazioni, conservando un vasto registro delle modifiche. Un altro aspetto entusiasmante di questa soluzione è che esiste una piattaforma open-source JavaScript chiamata iModel.js, per accedere e sfruttare i dati in iModelHub. Questa biblioteca permette a chiunque di costruire servizi o applicazioni che sfruttano la potenza del gemello digitale.

L'aspetto migliore consiste nel fatto che questo contesto non interrompe gli attuali flussi di lavoro ingegneristici. Ingegneri e progettisti possono continuare a utilizzare gli strumenti che desiderano e i loro dati basati sulle applicazioni possono essere incorporati in un unico modello insieme ad altri tipi di dati, come i modelli di realtà catturati dai droni. Sfruttando tutti questi dati normalizzati, diventa possibile ottenere un numero molto elevato di nuovi approfondimenti, mediante quadri di controllo, intelligenza artificiale e automazione.

Tenendo conto di tutte le parti che collaborano a un progetto, diventa necessario assicurarsi della loro responsabilizzazione. Teniamo traccia di tutti i cambiamenti - tutto ciò che accade - nel corso di un progetto o durante l'intero ciclo di vita di un asset e li manteniamo per tutto il tempo necessario.

Gestione di un asset infrastrutturale: le informazioni passate, presenti e future in un una unica soluzione

Facciamo un'analogia con la gestione di un conto bancario. Immaginiamo di accedere al nostro conto bancario e tutto ciò che troviamo è il saldo. Senza avere la benché minima idea di come siamo arrivati a tale saldo. Sarebbe mai possibile fidarsi? iModelHub dispone di un registro delle modifiche, ossia di una cronologia dei cambiamenti che registra tutto ciò che avviene. Diventa possibile tornare indietro per comprendere come si è arrivati alla situazione attuale, e avanzare sulla cronologia, grazie alla nostra recente acquisizione di SYNCHRO. Grazie a piani e programmi in 4D è possibile avanzare nel tempo fino ad osservare cosa si sta pianificando di realizzare, una funzionalità stupefacente.

Traformazione digitale = ecosistemi digitali aperti = Gemelli Digitali open source

In definitiva, i gemelli digitali rivoluzioneranno la progettazione e la gestione delle infrastrutture e ci consentiranno di raggiungere uno sviluppo più sostenibile per generazioni. Questa è la nostra visione per i gemelli digitali. Più grande è l'accessibilità dei dati e più aperta è la piattaforma, maggiori saranno le opportunità per riutilizzare le informazioni. Questa è la trasformazione digitale. Questo è ciò di cui si sente attualmente parlare ovunque. È la capacità di riutilizzare i dati. Significa disporre di una singola informazione, come un componente digitale, che sia accessibile in molteplici flussi di lavoro e per scopi differenti. Non potremmo raggiungere questo risultato senza un ecosistema aperto. Oggigiorno esistono tante start-up. Tuttavia, molto spesso, esse si concentrano su una nicchia specifica e hanno difficoltà a interagire e ad affermarsi in un sistema più vasto. Questo nuovo contesto al servizio dei gemelli digitali delle infrastrutture rappresenta un entusiasmante opportunità per consentire a tutti di parteciparvi.

>>> Per ascoltare il podcast con Klatzkin, cliccare QUI.

www.bentley.com

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su