Marcatura CE dei Sistemi di Rinforzo Strutturale, il primato di Kerakoll

14/06/2019 2487

k_comp-geolite-geocalce-f-antisismicoreti.jpg

Kerakoll da sempre pone massima attenzione nella certificazione dei propri sistemi di rinforzo. Lo scorso maggio è stata conseguita la Marcatura CE per i sistemi di rinforzo SRP realizzati da tessuti in acciaio ad altissima resistenza impregnati e adesi al supporto in calcestruzzo con resina epossidica

srp-kerakoll-test-1.jpg

I sistemi di rinforzo attualmente Marcati CE, i tessuti GeoSteel G600GeoSteel G1200GeoSteel G2000 e GeoSteel G3300 in abbinamento alla matrice epossidica GeoLite® Gel, sono stati testati dall'Università di Bologna, dall'Università di Roma 3 e qualificati da ITC-CNR Istituto Tecnico per le Costruzioni.

«La Marcatura CE dei nostri sistemi di rinforzo in fibra di acciaio ad altissima resistenza impregnati con matrice epossidica - ha spiegato Paolo Casadei, Product Manager Kerakoll – rappresenta un primato unico a livello europeo per i materiali compositi in applicazioni civili, permettendone l’impiego su tutto il territorio europeo». 

I vantaggi della Marcatura CE rispetto al certificato CVT

prove per SRP«Rispetto al Certificato di Valutazione Tecnica (CVT), la Marcatura CE prevede più prove di caratterizzazione del sistema (50 prove rispetto alle 9 previste per il CVT), prove di interazione sistema-supporto (110 prove rispetto alle 0 previste per il CVT), e più condizionamenti (7 prove rispetto alle 4 del CVT). La Marcatura CE semplifica il processo di accettazione del materiale in cantiere. La verifica e costanza delle prestazioni certificate sono garantite dal processo di controllo qualità Sistema 2+, quindi non sono previste prove di accettazione invece indispensabili per chi è dotato di CVT, ed è così pertanto sufficiente procedere con la sola consultazione della DoP, come si fa per qualsiasi altro prodotto marcato CE».

«Kerakoll - continua Casadei – sarà tra le prime aziende a raggiungere la Marcatura CE anche sui sistemi di rinforzo a matrice inorganica. È ora in fase di circolazione europea il certificato di valutazione tecnica ETA propedeutico alla marcatura CE, anche per i sistemi a matrice inorganica FRCM (reti in fibra di vetro e basalto abbinate a malta di calce idraulica) e SRG (tessuti in acciaio galvanizzato abbinati a matrice cementizia o di calce idraulica a seconda dei supporti). Questo traguardo fornirà ai progettisti il primo ed unico sistema di rinforzo certificato e compatibile per il consolidamento del patrimonio edilizio in muratura storico e monumentale.».

>> www.kerakoll.com
>>  strutturale.kerakoll.com