Automatizza il workflow BIM con Infrastructure Kit for Revit

Strade e Ferrovie: la progettazione di infrastrutture lineari in BIM

Progettare infrastrutture come strade o ferrovie lunghe diversi chilometri richiede necessariamente l’utilizzo e l’inserimento nel progetto di svariati elementi strutturali (ad esempio, impiantistica di galleria, segnaletica, tiranti, traversi e molto altro ancora). La creazione di questi elementi in un modello BIM è facilita da Infrastructure Kit for Revit, l’add-in di Autodesk Revit, sviluppato da One Team. Esso ottimizza l’attività di progettazione delle infrastrutture lineari, realizzando elementi strutturali, consolidamenti e oggetti con strumenti automatizzati, in base a parametri predefiniti dal progettista.

Ridurre i tempi di progettazione attraverso Infrastructure Kit for Revit

Attraverso Infrastructure Kit for Revit il processo di modellazione degli elementi diventa automatizzata, con  il lavoro di giorni che si riduce a poche ore. I parametri e le proprietà degli elementi sono definiti in un template standard direttamente dall’utente e associati agli oggetti in automatico. Le famiglie di elementi  precostituite verranno create (e modificate, se necessario) con pochi clic, semplicemente accedendo all’add-in Infrastructure Kit for Revit e importando il template.

Ecco un breve riassunto delle più importanti funzionalità:

  • Traversi su progressiva
  • Oggetti su progressiva
  • Consolidamenti di galleria
  • Oggetti in XYZ
  • Pali Paratie
  • Travi longitudinali su progressiva
  • Tiranti Paratie

galleria_infrastrutture_oneteam.jpg

Automatizzare il workflow BIM

Infrastructure Kit for Revit crea un automatismo che permette di ottenere diversi benefici nell’attività di progettazione di infrastutture lineari.

Il principale vantaggio consiste nella riduzione dei tempi di esecuzione: invece di modellare gli elementi e le strutture singolarmente, con un cospicuo impiego di tempo, i progettisti possono inserire tutte le indicazioni necessarie in termini di parametri (campi obbligatori) e proprietà (campi opzionali) in un unico template in formato excel utilizzabile in Revit, tramite l’add-in, e creare tutti gli oggetti necessari al progetto.

Gli automatismi utilizzano polilinee di riferimento per il posizionamento su base progressiva degli oggetti integrando le logiche di progettazione su sistemi di riferimento lineari. In questo modo, anche la risoluzione di errori non preventivati è facilitata. Per effettuare modifiche all’interno di set complessi di elementi basta semplicemente aggiornare il template e procedere con la rigenerazione automatica in Revit tramite l’add-in.

La creazione di famiglie di oggetti con Infrastructure Kit for Revit consente di conseguire un ulteriore vantaggio in termini di aumento della competitività aziendale: il progetto infrastrutturale, infatti, viene arricchito con oggetti BIM, ovvero elementi strutturali definiti da precisi parametri e proprietà, che gli conferiscono una qualità superiore in fase di valutazione da parte della committenza.

Infrastructure Kit for Revit è semplice da utilizzare: il set dell’installazione comprende l’add-in, utilizzabile previa installazione in Revit e registrazione dell’utente, e i template standard per ogni tipologia di elemento strutturale.

Per saperne di più su questa soluzione, guarda la videoregistrazione della webcast su “Come automatizzare le fasi del workflow nella progettazione BIM di infrastrutture lineari

Prova gratuitamente Infrastructure Kit for Revit

Per avere maggiori informazioni sull’add-in Infrastructure Kit for Revit, scrivi a marketing@oneteam.it