I vantaggi del metodo BIM per la riqualificazione: il caso delle ex scuole elementari del comune di Stia

La Waves Lab, società di ingegneria con l'arch. Leonardo Scalpellini (Studiosolaris), ha utilizzato Allplan Architecture per la progettazione delle opere di riqualificazione delle ex scuole elementari del comune di Stia, attuale sede delle Officine Capodarno, un progetto di sostegno e sviluppo dell'economia montana del Casentino.

allplan_officine-capodarno.jpg

Il progetto di riqualificazione di un ex istituto scolastico in BIM

Il progetto di riqualificazione delle ex scuole ele­mentari del comune di Stia, destinate a divenire uno degli incubatori del progetto "Officine Capo­darno"- un luogo/laboratorio di sviluppo per la crescita dell'economia montana del territorio ca­sentinese - ha comportato un approccio proget­tuale rispettoso della natura dell'edificato e al tempo stesso scalabile.

Il progetto infatti, finanziato con fondi pubblici, si è evoluto e si evolverà nel corso del tempo in funzio­ne delle risorse economiche messe a disposizione.

Era pertanto necessario disporre di strumenti di disegno e progettazione sufficientemente flessi­bili e rapidi per accogliere le modifiche in corso d'opera.

L'edificio, che ospitava le ex scuole elementari di Stia, è composto da due livelli fuori terra: il primo piano è attualmente sede delle "Officine Capodar­no", mentre il piano terra è destinato a una serie di altri servizi gestiti dal comune.

La struttura si trova in posizione centrale all'interno di Stia ed è contornata da un ampio resede facil­mente utilizzabile per attività didattiche all'aperto e per dimostrazioni pratiche. l lavori di ristrutturazio­ne e adeguamento della struttura sono tesi ad am­pliare gli spazi disponibili migliorandone la fruibilità. È stata infatti realizzata una sala convegni attrez­zata con pareti mobili, così da coniugare l'esigenza di un luogo ampio e capace di accogliere un vasto numero di persone, con quella di suddividere lo spazio in parti più piccole e organizzare gruppi di approfondimento più ristretti.

La ristrutturazione dell'edificio prevede inoltre in­terventi di miglioramento energetico, tesi a rende­re le Officine Capodarno un esempio di ottimizza­zione delle risorse.

Progettare e condividere con la comunità tramite il BIM di Allplan

Tecnicamente la riqualificazione dell'edificio non comportava grosse difficoltà.
L'adozione della metodologia BIM
 ha comportato però numerosi van­taggi sia di ordine progettuale (per le fasi definitiva ed esecutiva) sia nella preparazione dei molti docu­menti e pubblicazioni che hanno accompagnato la comunicazione e il coinvolgimento della commit­tenza legata al progetto. Progettazione definitiva ed esecutiva, rendering, disegni, presentazioni pubbliche, sono state tutte gestite con Allplan Architecture.

«L'utilizzo della soluzione BIM offerta da Allplan ci ha permesso di gestire il modello progettuale in manie­ra molto flessibile e versatile - ha dichiarato Leonar­do Scalpellini, p.m. della Waves lab che ha curato la progettazione. La piattaforma infatti ci ha consenti­to di lavorare con diversi programmi. Al tempo stesso il livello di dettaglio grafico offerto da Allplan Architecture è elevatissimo. La rapidità con cui siamo riusciti a intervenire modificando il progetto [...]

CONTINUA LA LETTURA DELL'ARTICOLO A QUESTO LINK

>>> Scopri tutte le potenzialità di Allplan Architecture sul sito di Allplan


INFORMAZIONI SUL PROGETTO

>  Concetto chiave: Riqualificazione edifici pubblici

>  Software  utilizzati: Allplan Architecture

> Committente: Comune di Pratovecchio Stia