Correggere i ponti termici e realizzare edifici massivi NZEB con l'innovativo sistema in laterizio Porotherm

16/12/2020 2531

Wienerberger propone soluzioni in laterizio per correggere i ponti termici e realizzare edifici massivi NZEB con una posa in opera facile e veloce.

wienerberger_sistema-completo-porotherm.jpg

Ponte termico: cos’è e come evitare il problema

Per definizione, il ponte termico è quella zona limitata dell'involucro edilizio che presenta una densità di flusso termico maggiore rispetto agli elementi costruttivi adiacenti.

Ovvero una zona della parete in cui si ha una discontinuità di isolamento termico e di conseguenza uno scambio di calore tra l’interno e l’esterno maggiore rispetto al resto della muratura. Ciò causa la formazione di Punti Freddi all’interno dell’edificio.

La combinazione tra umidità interna agli ambienti e superfici fredde provoca, in corrispondenza di queste, la formazione di condensa, col conseguente manifestarsi di muffe. Questo porta non solo un danno estetico ma soprattutto per la salute degli abitanti.

Per evitare il manifestarsi dei ponti termici bisogna coibentare in maniera perfetta le discontinuità di parete, quali ad esempio pilastri e travi in cemento armato o sporgenze come balconi in calcestruzzo. È quindi fondamentale realizzare una muratura il più omogenea possibile per evitare interruzioni dell’isolamento, perché è proprio in questi punti che si vanno a creare i ponti termici.

Ecco come correggere i ponti termici con i laterizi Wienerberger

Wienerberger Italia lancia un nuovo sistema in laterizio che sarà in grado di rivoluzionare la posa in opera in fase di cantiere, con un’unica mossa sarà possibile correggere il ponte termico in corrispondenza del pilastro in cemento armato.


Il nuovo accessorio Porotherm Thermal T

wiwnwrberger_porotherm-thermal-t-15.jpg

Grazie alla intraprendenza dello staff dell’azienda produttrice di laterizi, nasce il nuovo accessorio Porotherm Thermal T. Questa innovativa soluzione in laterizio è composta da una tavella di 3 cm di spessore accoppiata ad un isolante EPS con grafite dello spessore di 12 cm.

Questa nuova soluzione in laterizio permette di isolare perfettamente il pilastro in cemento armato garantendo una muratura più omogenea e quindi un efficace isolamento termico della parete in corrispondenza della struttura in cemento armato.


Il Sistema completo Porotherm

Il nuovo accessorio Porotherm Thermal T, abbinato ai laterizi rettificati monostrato della famiglia Porotherm BIO PLAN, costituisce il nuovo sistema completo Porotherm che permette di realizzare edifici massivi NZEB in un’unica soluzione.

Con questo nuovo sistema in laterizio Wienerberger ha quindi dato ascolto alle esigenze delle imprese edili e alla volontà dei progettisti di realizzare edifici dalle elevate performance termiche. Wienerberger ha ideato questo nuovo sistema che apporta notevoli vantaggi in fase di cantiere, in quanto assicura un cantiere più pulito senza sfridi, una posa in opera facile e precisa con una reale ottimizzazione dei tempi di realizzazione. Il sistema completo Porotherm apporta però notevoli vantaggi anche in fase di progettazione, in quanto assicura una muratura molto più omogenea e quindi la possibilità di realizzare Edifici ad Energia quasi Zero (NZEB) con un notevole risparmio energetico della muratura.


La gamma Porotherm BIO PLAN

I blocchi in laterizio della gamma PLAN sono elementi con le facce di appoggio superiori e inferiori rettificate, ovvero perfettamente planari e parallele. Questa caratteristica permette di eseguire murature con giunti di 1 solo mm, diminuendo di un 90% il consumo di malta ed eliminando il ponte termico causato dalla malta. Si ottiene così una parete omogenea, in grado di raggiungere prestazioni termiche eccezionali, fino a U=0,19 W/m²K senza il bisogno di ulteriori strati isolanti.

L’eccellenza della gamma Porotherm BIO PLAN è decretata dalla combinazione tra la tecnologia della rettifica e quella, oggetto di un approfondito lavoro di ricerca e sviluppo, dei setti sottili. Caratteristiche e peculiarità che, sommate a una conducibilità λ di appena 0,09 W/mK, rendono il blocco da tamponamento Porotherm BIO PLAN 45 T - 0,09 una soluzione ideale ed efficace per edifici NZEB.

wienerberger_porotherm-bio-plan-45-t-009.jpg

Grazie alla soluzione rettificata in laterizio Porotherm BIO PLAN 45 T - 0,09 è possibile realizzare giunti di malta di appena 1 mm, andando ad eliminare completamente il ponte termico della malta tra un corso e l’altro, incrementando le performance energetiche dell’edificio. Inoltre, i setti sottili permettono di aumentare le file dei fori e la percentuale di foratura, migliorando così le prestazioni energetiche rispetto a un normale laterizio. Questa soluzione in laterizio abbinata al nuovo accessorio Porotherm Thermal T garantisce una perfetta correzione del ponte termico anche in corrispondenza del pilastro in cemento armato.

In un’unica soluzione molteplici vantaggi che non fanno altro che facilitare la posa in opera e garantire un elevato isolamento termico dell’edificio.

>>> Per maggiori informazioni visita il sito di Wienerberger Italia


Wienerberger in Italia e nel mondo

Il Gruppo Wienerberger è nato nel 1819 a Vienna e oggi è il più grande produttore al mondo di laterizi (Porotherm, Terca) e numero uno nella produzione di tegole in cotto (Koramic, Tondach) in Europa, nonché di pavimentazioni in calcestruzzo (Semmelrock) in Europa Centrale. Nei sistemi di tubazioni (tubi in ceramica Steinzeug-Keramo e tubi in plastica Pipelife), l’azienda è uno dei principali fornitori in Europa.

Con i suoi 201 stabilimenti produttivi dislocati in 30 Paesi, il Gruppo Wienerberger ha generato un fatturato globale di 3,5 miliardi di euro e un EBITDA LFL di 587 milioni di euro nel 2019. Da sempre attenta alle esigenze del cliente, offre una vasta gamma di soluzioni per l’involucro, dove la tradizione del laterizio si sposa con la tecnologia e l’innovazione per creare una gamma in costante evoluzione.

Le soluzioni proposte da Wienerberger Italia spaziano dai blocchi portanti a quelli da tamponamento, orientate al risparmio energetico, alla sicurezza in zona sismica, all’isolamento acustico e alla realizzazione di edifici a energia quasi zero (NZEB). L’azienda è presente in Italia con quattro stabilimenti (Feltre BL, Gattinara VC, Bubano BO e Terni), garantendo una presenza e un’assistenza capillare su tutto il territorio nazionale.

>>> Per maggiori informazioni visita il sito di Wienerberger