Con oltre 4000 brevetti depositati in 10 anni, Saint-Gobain è tra le 100 imprese più innovative del mondo

Milano, 1 marzo 2021  -  Saint-Gobain, leader nell’edilizia sostenibile e nella progettazione, produzione e distribuzione di materiali e soluzioni pensati per il benessere di ciascuno e per il futuro di tutti, è tra le 100 aziende più innovative al mondo per la decima volta consecutiva: a dirlo è la classifica “Clarivate Top 100 Global Innovator” 2021.

La classifica prende in considerazione il numero di brevetti depositati, ma anche l’impatto delle invenzioni di un’azienda sui brevetti depositati da altri, la percentuale di brevetti rilasciati con successo e l’impegno nella loro protezione legale.

 saint-gobain_-top-100-global-innovators.jpg

 

L'innovazione è il fulcro della strategia Saint-Gobain

Dalla prima nomina (2011) nella classifica “Clarivate Top 100 Global Innovator”, Saint-Gobain ha:

  • depositato più di 4.000 brevetti, sponsorizzato oltre 100 tesi di ricerca;
  • sviluppato importanti innovazioni di prodotto in tutti i segmenti di mercato per mantenere posizioni di leadership, unendo prestazioni, benefici per i clienti e sostenibilità;
  • migliorato i processi produttivi, in particolare rendendoli più efficienti dal punto di vista dell’energia e delle risorse;
  • portato l’innovazione anche nella gestione del servizio clienti e della logistica, specialmente grazie alla tecnologia digitale e all’uso di dati e intelligenza artificiale.

 


 “Saint-Gobain è in grado di reinventarsi costantemente per supportare i clienti e incontrare le aspettative della società. Nei mercati in rapido cambiamento e altamente competitivi, l’innovazione è più che mai il fulcro della nostra strategia.

I nostri team sono pienamente mobilitati per affrontare le grandi sfide del nostro tempo, in particolare quelle scientifiche e tecnologiche, al servizio della nostra ragion d’essere – Making the World a Better Home. Essere riconosciuti per il decimo anno consecutivo tra le 100 aziende più innovative al mondo è fonte di grande orgoglio – ha affermato Benoit Bazin, Chief Operating Officer di Saint-Gobain.


 

Oltre 428 mln di euro investiti nel 2020 in Ricerca e Sviluppo

Nonostante la crisi sanitaria, il Gruppo, con i suoi 3.600 ricercatori, nel 2020 ha investito 428 milioni di euro in Ricerca e Sviluppo. Per proteggere e potenziare il valore di queste innovazioni, vengono depositati ogni anno più di 400 brevetti, rafforzando la posizione di leadership del Gruppo nei mercati di riferimento.

Saint-Gobain vanta otto centri di Ricerca e Sviluppo interfunzionali in tutto il mondo, affiancati da svariate unità dedicate a business specifici o aree geografiche. Questi otto centri offrono all’intero Gruppo un ampio spettro di expertise dei materiali e dei processi scientifici.

L’innovazione in Saint-Gobain è concepita in maniera ampia, attraverso un approccio di co-sviluppo con clienti e fornitori, ma anche attraverso partnership accademiche e collaborazioni con start-up e incubatori di imprese innovative.

In Italia, dove la sua storia ha origine nel lontano 1889, Saint-Gobain oggi conta 36 siti produttivi, dove operano circa 2.200 addetti, per un fatturato di 660 Mln di euro (dato 2020).

 


Siamo orgogliosi del contributo che le aziende del Gruppo nel nostro Paese apportano alla rete mondiale di Ricerca e Sviluppo – ha sottolineato Gaetano Terrasini, CEO di Saint-Gobain in Italia.

Lavoriamo costantemente a stretto contatto con le università e collaboriamo con le start-up con l’obiettivo di sviluppare nuove tecnologie ad alte prestazioni che si avvalgono di tecnologie sviluppate nel mondo. Manteniamo però sempre lo sguardo rivolto al nostro territorio, adattando i materiali per le costruzioni ai nostri sistemi e producendone il 90% in Italia”. 


Il rinnovo di questo riconoscimento è un tributo all’attenzione costante di Saint-Gobain verso l’innovazione e la Ricerca e Sviluppo. Ricompensa la dedizione e le competenze dei team di Saint-Gobain nel fornire ai clienti soluzioni nuove e caratterizzanti che incontrano le sfide della salvaguardia del pianeta, la ricerca del comfort e del benessere, la produttività e le performance.

>>> Innovazione, Ricerca e Sviluppo in Saint-Gobain - CLICCA QUI <<<


Il Gruppo SAINT-GOBAIN

Saint-Gobain è una realtà presente in 70 Paesi con circa 171.000 dipendenti e un fatturato complessivo di 42.6 Mld di euro nel 2019.

Vanta una storia di oltre 350 anni, nasce infatti nel 1665 per volere di Re Luigi XIV, per realizzare la Galleria degli Specchi del Palazzo di Versailles a Parigi.

In Italia la sua storia ha origine oltre 130 anni fa, precisamente nel 1889, con la costruzione dello stabilimento di Pisa per la produzione del vetro.

Con 36 siti produttivi, circa 2.200 dipendenti e un fatturato di 760 Mln di euro nel 2019, oggi Saint-Gobain non è solo vetro: progetta, produce e distribuisce materiali per la sicurezza e il comfort abitativo di ciascuno di noi e il futuro di tutti. Questi materiali si trovano ovunque nei nostri spazi di vita e nella quotidianità: negli edifici, nei trasporti, nelle infrastrutture e in molte applicazioni industriali.

Saint-Gobain si propone in Italia come polo tecnologico di riferimento per il mercato della costruzione sostenibile e il punto di riferimento globale nell’utilizzo efficiente delle risorse naturali, nel rispetto dell’ambiente. Tutte le soluzioni proposte sono pensate per costruire edifici più efficienti dal punto di vista energetico, per ridurre consumi ed emissioni inquinanti.

Attraverso marchi forti e noti sul mercato, tra cui Glass, Gyproc, Isover, Weber e Ecophon, offre in particolare una gamma completa di soluzioni innovative per involucri opachi e trasparenti, tetti e coperture, architettura d’interni e pareti, pavimenti e controsoffitti.

>>> Visita il sito di Saint-Gobain Italia

saint-gobain.jpg

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su