Transizione 4.0: dai Periti Industriali una guida per professionisti e aziende

Dal Cnpi una bussola per orientarsi su uno strumento chiave della politica industriale.


Piano Transizione 4.0: la Guida per chiarire i numerosi dubbi su novità legislative e principali incentivi a disposizione delle imprese

Cos'è il Piano Transizione 4.0? Cosa prevede? Come si accede alle agevolazioni? Come è possibile utilizzare i crediti d'imposta? Ma soprattutto quale è il ruolo dei professionisti?

A questi e a molti altri interrogativi intende rispondere la Linea guida del Consiglio nazionale dei periti industriali e dei periti industriali laureati “Transizione 4.0: guida per professionisti e aziende” realizzata dal Gruppo di lavoro “Industria 4.0 e Innovazioni tecniche del Cnpi” e alla quale seguirà un corso di formazione dedicato al tema.

La Guida, che sulla scia delle precedenti pubblicazioni nasce per orientare i professionisti a gestire al meglio questa crescente innovazione tecnologica, è finalizzata ad offrire ai periti industriali, ma anche alle imprese interessate tutti gli strumenti necessari ad erogare i servizi professionali previsti dalla normativa vigente relativa al programma Transizione 4.0. Una grande occasione per il sistema imprenditoriale, ma anche per i professionisti che in questa partita giocano un ruolo fondamentale per accompagnare le imprese italiane verso un rinnovamento fondamentale. 

Ripercorrendo l’iter normativo sulla materia la Guida punta a fare chiarezza sulle novità legislative recentemente introdotte e sui principali incentivi a disposizione delle imprese che innovano, puntando a diventare un vero strumento di lavoro per tutti quei professionisti che saranno chiamati a certificare -attraverso la perizia asseverata- l’effettiva trasformazione digitale delle imprese e i loro progetti di innovazione. 

Inoltre un approfondimento è riservato ai soggetti beneficiari del credito d’imposta, agli aspetti contabili e fiscali e infine ad esempi di applicazione dell’incentivo in determinati ambiti. 

Dunque un’attenzione particolare riservata all’attività dei professionisti considerando che la consulenza finalizzata alla perizia tecnica che i periti industriali (o gli ingegneri) possono effettuare ai fini dell’accesso al credito d’imposta, (l’ex iper-ammortamento) da parte delle imprese che investono nello sviluppo tecnologico rappresenta una grande opportunità di consulenza specialistica a tutte quelle pmi che vogliono ridisegnare i propri processi produttivi in una logica di efficienza, interconnessione e sicurezza.

transizione-4-0.JPG

INDICE DEL DOCUMENTO

Prefazione
1. IV Rivoluzione industriale difitalizzazione 
2. Chi accede alle agevolazioni 4.0 
3. Dal super-ammortamento al credito d' imposta
4. Legge di bilancio 2021: le nuove regole
5. Soggetti beneficiari del credito d’imposta su beni strumentali ed immateriali
6. Elenco beni strumentali e immateriali esclusi dal nuovo credito d'imposta
7. Come fruire del credito d' imposta
8. Comunicazione al m.i.s.e.
9. Aspetti contabili e fiscali
9.1. Credito d’imposta per investimenti in beni strumentali e dicitura nella fattura di acquisto: corrette procedure
10. Cumulabilità agevolazioni
11. Perizia asseverata
12. Contenuti dell'analisi tecnica (Perizia)
13. Esempi di applicazine dell'incentivo transizione 4.0
13.1. Incentivi Industria 4.0 su attrezzature professionali turistiche da cucina/lavanderia
13.2. Incentivi Industria 4.0 in ottica di impianti elettrici
13.3. Incentivi Industria 4.0 in ottica sanitaria
13.4. Incentivi Industria 4.0 in ottica agricola
Appendice
MISE: Circolari e faq
Agenzia delle Entrate: Circolari e faq
Glossario

Consulta il GLOSSARIO


Scarica la Linea Guida in PDF previa registrazione al sito


 


Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su