BIM e digitalizzazione per vincere la sfida della competitività

La digitalizzazione rappresenta un fattore fondamentale per affrontare le sfide nel settore delle costruzioni, con benefici in termini di efficienza e maggiore sostenibilità dell’ambiente costruito.

 

L'uso della metodologia BIM: una trasformazione senza limiti dimensionali

Nell’ambito delle costruzioni, l’adozione della metodologia BIM rappresenta l’attuazione pratica della transizione digitale, una transizione con benefici che sono misurabili nelle diverse tipologie di progetti e realizzazione di opere, indipendentemente dalla loro dimensione o dalla fase di attuazione. Non è certamente un caso che il legislatore abbia previsto un percorso di adozione obbligatoria del BIM, con soglie dei lavori via via più stringenti. Benefici quali il rispetto dei budget e dei tempi di realizzazione, per fare un esempio, sono aspetti fondamentali per il successo economico di ogni iniziativa, sia essa pubblica o privata.

Studi e aziende che hanno adottato il metodo di lavoro BIM sono oggi in grado non solo di offrire più servizi, ma anche di integrarsi con le loro catene di fornitura in modo più efficace, con benefici nei processi di progettazione e nell’efficienza delle singole organizzazioni, ma anche dell’intera filiera di fornitura.

 

Maggiore efficienza con la digitalizzazione

La digitalizzazione offre l’opportunità di migliorare l’efficienza della costruzione, risparmiando tempo e denaro, consentendo la riduzione dell’utilizzo di risorse naturali e riducendo i rifiuti. Questi benefici permettono di offrire risposte concrete al tema della sostenibilità, creando costruzioni migliori e riducendo il loro impatto ambientale.

In quest’ottica, ALLPLAN si preoccupa di supportare l’adozione del BIM durante l’intero processo e ciclo di vita dell’opera, rendendo disponibili i dati a tutti gli attori in ogni fase. 
Si tratta dell’approccio “Design to Build” grazie al quale la software house affronta il progetto considerando fin dall’inizio gli aspetti di costruibilità, ad esempio supportando la pianificazione delle fasi di realizzazione, il layout del cantiere, l’adozione della prefabbricazione: tutte attività che aiutano a ridurre sprechi e produzione di rifiuti.

 

Il software BIM di Allplan per l'edilizia© ALLPLAN

 

Un fiume di dati alimenta molte analisi e processi

I dati generati dai processi di digitalizzazione portano vantaggi e maggiore efficienza grazie alla loro condivisione. È evidente che la creazione di modelli di dati (geometrici e non geometrici) sia fondamentale in questo processo, ma lo è ancora maggiormente la capacità di condividerli.

ALLPLAN investe molto per supportare l’adozione di standard nella cui definizione un ruolo fondamentale è svolto da organizzazioni come buildingSMART che garantiscono il miglioramento dei processi mediante la creazione e l’utilizzo di standard internazionali per edifici e infrastrutture.

Quando parliamo di OpenBIM e standard come il formato IFC, parliamo operativamente di formati dati e capacità del software di condividerli; tuttavia, l’investimento nello sviluppo dei software e nell’adozione di questi standard va letto come la capacità di supportare una filiera di produzione nelle decisioni per ottenere il miglior risultato possibile. La qualità con cui il software supporta questi standard e, più in generale, la condivisione dei dati, rappresenta oggettivamente la qualità con cui supporta l’intera filiera di produzione. 

Questo processo di generazione e condivisione dei dati è un fiume che alimenta molti sbocchi: basti pensare all’adozione di macchinari a controllo numerico nei centri di trasformazione del ferro o presso gli impianti di prefabbricazione, ma anche l’enorme potenziale nell’intero ciclo di vita dell’opera che all’interno del Gruppo Nemetschek è supportata con le iniziative di Building Lifecycle Intelligence.

 

Progettare per costruire

In un contesto fortemente competitivo, con la pressione che l’attuale momento storico porta in termini di approvvigionamento e costo delle materie prime, la digitalizzazione e l’approccio BIM supportano scelte basate sul principio di costruibilità. In questo senso Allplan AEC consente di creare un’architettura che possa essere costruita dal punto di vista finanziario e tecnico. Uno strumento capace di supportare un processo di lavoro volto a “immaginare per costruire”. 

 


Leggi a questo proposito l’articolo del blog “Progettare una tempesta”


 

La Tensegrity Tower e il Thunderstorm di Lukas Somodi Pavilion di © Lukas Somodi

 

L’attenzione in Allplan alla produzione di un computo delle quantità estremamente accurato, ad esempio, migliora la comprensione dei costi e dell'impatto sulle risorse. 

L’ambiente multidisciplinare di Allplan AEC genera informazioni corrette e facilita con efficienza le interazioni tra architetti e ingegneri, commettenti e altre parti interessate, grazie alle sue capacità di modellazione, collaborazione e visualizzazione efficienti che abilitano una comunicazione trasparente fra i partner di progetto.

Grazie all’approccio "Design to Build", ALLPLAN consente a un general contractor di sfruttare il modello BIM durante tutta la costruzione, arricchendolo nel tempo con metodologie di costruzione snelle, risorse per la costruzione del sito o considerazioni sulla sicurezza. Per uno studio di progettazione che utilizza il BIM significa diventare attraente per la committenza.

 

Il Cloud e la condivisione come leve del valore

Gli ultimi due anni, con la spinta data dalla pandemia all’adozione di modelli organizzativi basati sullo Smart working, hanno reso evidente il vantaggio degli studi e delle aziende che avevano già iniziato percorsi di digitalizzazione. Guardando al futuro, appare evidente come l’adozione di tecnologia cloud migliori la capacità di collaborare a distanza con benefici sulla flessibilità e sull’efficacia nell’organizzazione del lavoro.

ALLPLAN ha introdotto per questo lo strumento Allplan Share, che non richiede all’utilizzatore di predisporre un’infrastruttura tecnologica, ma offre, nella piena sicurezza dei dati, la possibilità di creare team diffusi che operano in contemporanea sullo stesso progetto, grazie a una semplice connessione Internet.

 

Digitalizzazione e produzione industriale

La digitalizzazione supporta anche l’adozione di approcci industriali, ad esempio riducendo il numero di pezzi “unici” dei componenti a vantaggio di elementi modulari ripetitivi, grazie ai quali anche il ricorso alla prefabbricazione diventa interessante sia in termini di efficienza sia di costi. 

L’utilizzo di software come Planbar e TIM, nel campo della prefabbricazione, consente di passare dal progetto fino all’utilizzo ottimizzato delle materie prime e ne consente una valutazione precisa. Grazie a questo, il modello dati alimenta una catena del valore trasversale all’intero gruppo di lavoro, con benefici che arrivano a ottimizzare le fasi produttive

 


 Scarica il case study sulla Gigafactory 4 di Tesla a Berlino


 

L'uso del software Planbar per la costruzione della Gigafactory 4 di Tesla a Berlino© A-Steps GmbH & Co KG

 

Automazione della produzione

L’adozione del metodo BIM offre la possibilità di lavorare con modelli digitali grazie a cui eseguire una valutazione multidimensionale degli aspetti del progetto, considerando le esigenze e l’impatto di ogni singola disciplina. L’ambiente di progettazione digitale consente una fase di prototipizzazione che riduce i tempi di sviluppo del progetto. I modelli inoltre, abilitano anche un nuovo livello di automazione nella produzione degli elaborati di progetto.

La connessione di tavole e modello consente di trasporre l’idea progettuale dal modello agli elaborati comunemente utilizzati e necessari nelle varie fasi di valutazione e approvazione senza ridondanze. La presenza di dati non solo geometrici, ma anche qualitativi e prestazionali, consente valutazioni economiche e simulazioni temporali che supportano una decisione informata guidata dai requisiti del progetto, influenzando la geometria dell’opera e anche la scelta delle tecnologie e dei materiali costruttivi, per centrare gli obiettivi in termini di tempo, costo e prestazioni.


Link di approfondimento:

ALLPLAN AEC, piattaforma software per architetti, ingegneri e costruttori

Download Allplan 2022 versione trial 30gg

Le registrazioni gratuite dei webinar BIM tecnici di ALLPLAN Italia