Tassonomia EU: il valore dei protocolli di certificazione per misurare la sostenibilità delle infrastrutture

In che modo la sostenibilità sta cambiando il mondo finanziario? Quale valore sarà attribuito ai protocolli e schemi indipendenti, come Envision, utili a misurare e rendicontare gli investimenti sostenibili?

Le risposte ai quesiti nell'intervista a Carlo Paris, Presidente Commissione Sostenibilità ENAV.


Protocollo Envision per misurare e rendicontare gli investimenti ESG infrastrutturali

Si è svolta a Roma la seconda edizione della Envision Conference, dal titolo "Misurare la sostenibilità delle infrastrutture - La Next Generation EU e il protocollo Envision”. L’evento ha permesso un confronto costruttivo sulla sostenibilità delle infrastrutture italiane e sull’apporto fornito dal protocollo Envision di ICMQ, strategico per tutti e tre i fattori ESG.

 

Envision Conference 2022: l'intervista a Carlo Paris

Carlo Paris, Presidente Commissione Sostenibilità ENAV e relatore della Conference esordisce nella sessione “La valutazione degli investimenti nella logica ESG” con un monito di assoluto impatto emotivo: “Sono padre di tre figli: al di là dei ruoli istituzionali, tutti noi abbiamo la responsabilità di restituire un pianeta migliore ai nostri figli e ai nostri nipoti”.

Paris si sofferma poi sulle dinamiche che stanno finalmente portando alla sostenibilità d’impresa: “Purtroppo, molti imprenditori non si interessano alla sostenibilità perché la ritengono un concetto sin troppo complesso. Bisogna ricordare che la finanza ha determinato la sostenibilità solo nel momento in cui si è resa conto che se non lo fa, perde soldi. Il ruolo delle associazioni è fondamentale per stabilire i criteri di misurazione della sostenibilità: sono necessari dei princìpi ben definiti. Nell’arco di uno o due anni, l’Unione Europea li indicherà”.

RIVEDI TUTTI GLI INTERVENTI DELL'ENVISION CONFERENCE 2022


Interviste ai protagonisti dell’Envision Conference 2022