LATERLIFE per la casa NZEB in laterizio

LATERLIFE è un software gratuito in grado di elaborare il profilo ambientale completo, dalla culla al cancello, di soluzioni costruttive in laterizio secondo le indicazioni metodologiche della EN 15804. Tale strumento è stato usato la valutazione della casa NZEB in laterizio.

Nel 2010 ANDIL ha promosso una ricerca condotta dal gruppo LCA del Dipartimento DIDA, Università di Firenze, con l’obiettivo di creare la prima banca dati di profili ambientali di materiali da costruzione e di sviluppare un web-tool, user-frienldy per valutare gli impatti ambientali di elementi di edificio. Lo strumento, chiamato LATERLIFE 1.0, è ora disponibile gratuitamente sul sito dell’Associazione www.laterizio.it.
Sulla base dei metodi di calcolo e degli indicatori di impatto ambientale standardizzati dalla norma EN 15804, LATERLIFE 1.0 valuta gli impatti ambientali di sistemi assemblati (pareti di tamponamento o pareti interne, coperture, pavimenti), definiti dall’utente attraverso una finestra interattiva in cui i dati climatici e i componenti della stratigrafia sono selezionabili attraverso menu a discesa.
Lo strumento calcola le prestazioni energetiche dell’elemento, come richiesto dalla normativa energetica nazionale (massa superficiale, trasmittanza, trasmittanza termica periodica, ammettenza termica, sfasamento, fattore di decremento) secondo la norma EN 13786, le prestazioni acustiche sulla base di EN 12354-3 e UNI TR 11175, nonché quelli igrometriche secondo EN 13788.
Inoltre, LATELIFE 1.0 valuta il profilo ambientale, espresso attraverso 7 indicatori di impatto ambientale (Depauperamento Abiotico, Depauperamento Abiotico - combustibili fossili, Eutrofizzazione, Acidificazione, Riscaldamento Globale, Riduzione dello strato di Ozono, Ossidazione fotochimica) e da 1 indicatore dell’uso delle risorse (energia fossile non rinnovabile).
In accordo con lo standard EN 15804 par.5.2, il profilo ambientale valutato da LATERLIFE si basa su una valutazione del ciclo di vita del tipo “dalla culla alla tomba con opzioni”. Ciò significa che gli impatti sono calcolati per la “fase di produzione” (dalla culla al cancello) dei materiali [EN 15804 par. 6.2.2] includendo anche alcune informazioni aggiuntive relative alla fase di costruzione e più precisamente gli impatti durante la fase B4 “sostituzione” [EN 15804 par. 6.2.4].
Lontano dalla proposta esaustiva lanciata dal IEA SHC Task 40/ECBCS, che comprende in una valutazione Life Cycle Energy il comfort, i carichi di gestione, le fonti di energia, lo stoccaggio, il trasporto e l’energia incorporata, ed un passo dietro l’equazione definita Ramesh et al. per calcolare il consumo energetico del ciclo di vita, oltre ad altri indicatori ambientali, LATERLIFE 1.0 calcola l’energia incorporata iniziale e l’energia incorporata associata ai cicli di sostituzione previsti per ogni componente dell’elemento, nel corso della 100 anni di vita utile dell’edificio.
ANDIL ha recentemente promosso il progetto per una “casa NZEB in laterizio, antisismica, sostenibile e confortevole“, definendo una serie di elementi preassemblati (pareti portanti e di tamponamento, pareti interne, coperture, pavimenti) ad alto profilo statico, energetico ed ambientale.
Le prestazioni ambientali di questi elementi sono state calcolate utilizzando il software LATERLIFE 1.0 con l’obiettivo di fornire al progettista una informazione completa sulle prestazioni più rilevanti, in un’ottica NZEB. Per ognuno dei 24 elementi disponibili a catalogo, è stata realizzata una scheda tecnica con una illustrazione grafica della stratigrafia ed una legenda dettagliata. Le caratteristiche geometriche e le prestazioni termiche sono riportate in una tabella e il profilo LCA di base (espresso dagli indicatori GWP e EE) viene delineato in un diagramma a colonna.
Ma ci sono altre informazioni ambientali che LATERLIFE 1.0 potrebbe fornire direttamene per l’utente, e molti altri saranno aggiunti al termine del processo di aggiornamento strumento che è attualmente in corso (LATERLIFE 2.0).


Figura 1 - Parete A di tamponamento in laterizio a incastro con cappotto esterno in EPS 6 cm.

Si ringrazia l'ANDIL per l'autorizzazione alla pubblicazione.

PER APPROFONDIRE SCARICA L'ARTICOLO INTEGRALE
 


Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su