Il progetto della Scuola di Bisceglie

18/02/2015 7740

La progettazione è a firma di 3TI PROGETTI-Peralta

Nella “zona 167” di Bisceglie sorgerà a breve il nuovo plesso scolastico per l’infanzia con una piazza pedonale, un’area attrezzata per lo sport e un giardino. Il raggruppamento temporaneo di imprese costituito dalla 3TI PROGETTI e dall’Ing. Luca Peralta si aggiudicò, già nel 2009, il bando di gara avendo vinto il concorso internazionale denominato “Scuola in piazza a levante”.
Il progetto, quindi, è pronto e a breve saranno avviati i lavori.

L’area destinata a ospitare il progetto 3TI-Peralta è nel cuore del nuovo quartiere residenziale e, per tale ragione, già in fase di pianificazione la piazza è stata strategicamente considerata come centro di aggregazione per gli abitanti dove la scuola è stata collocata per ridurre al minimo i tempi di percorrenza per il suo raggiungimento da parte degli alunni.
La piazza è lambita dalle strade di collegamento del quartiere pertanto il progetto prevede il fronte di ingresso della scuola direttamente collegato alla piazza che ne diventa così una sorta di pre-atrio pubblico all’aperto. Ciò consente, da una parte, di dare alla piazza una quinta architettonica e dall’altra di dare alla scuola un ruolo centrale non solo a livello funzionale, ma anche urbano.
La piazza centrale costituisce una naturale area di arrivo e di sosta per

i bambini e i genitori prima dell’orario di ingresso alla scuola materna, ma anche luogo e spazio flessibile per attività all’aperto di diversa natura (piccoli spettacoli musicali e teatrali, arene cinematografiche all’aperto, etc…) e, nel giorno prestabilito, anche per l’allestimento del mercato rionale settimanale.
La piazza è collegata con l’area per le attività sportive (un campo da tennis, un campo da calcetto a cinque e un campo da basket, tutti regolamentari) con il giardino e con le residenze da una pista ciclabile ad anello, un invito al ritorno a sistemi di trasporto ecologici e sostenibili.



Il giardino, ricco di lecci e ulivi (alberi rappresentativi di quell’area mediterranea), prevede tre spazi principali: un’area attrezzata con “playground” e giochi per bambini posti su una superficie in quadrotte di gomma colorata antitrauma ecologica e riciclata; un piccolo spazio per la ristorazione con tavoli per “pic-nic” all’aperto e con un piccolo edificio dalla forma ellittica adibito a bar e a locale servizi igienici; un grande spazio a forma di cavea per spettacoli ed eventi all’aperto con gradinate scolpite nella topografia del terreno.
Rievocando la tradizione pugliese della villa comunale, la piazza progettata da 3TI-Peralta, con quest’area densamente alberata dota il nuovo quartiere del suo giardino urbano, luogo di ritrovo per i residenti di tutte le età nelle diverse ore del giorno e nelle diverse stagioni, offrendo in particolare un notevole refrigerio nelle torride giornate estive e gradevole sosta e relax nelle miti giornate invernali.



L’edificio scolastico, dimensionato per un massimo di 180 alunni - corrispondente a sei sezioni didattiche - è costituito essenzialmente da un blocco unico a un solo piano, formato da un’alternanza di spazi di servizio e spazi serviti di due altezze diverse. Al suo interno ospita una corte aperta, dalla forma curvilinea irregolare, delimitata da uno spazio anulare, che ha la duplice funzione di corridoio di distribuzione e di spazio didattico e ludico per le attività libere degli alunni. Tale corridoio fuoriesce sulla piazza “invadendo” l’ambito urbano con uno spazio semiellittico vetrato che consente un doppio ingresso alla scuola.
La corte interna, delimitata da un ritmo alternato di infissi a tutta altezza e muratura con specchiature finestrate ad altezze differenti, divide la pianta in due settori funzionali contrapposti:
- la parte prospiciente la piazza, più pubblica ed esposta agli stimoli sonori dell’esterno, ospita la mensa, lo spazio flessibile destinato alle attività libere, gli spazi per l’assistente didattico e i servizi della mensa e degli insegnanti;
- la parte posteriore, invece, che gode dell’esposizione privilegiata a sud-ovest, e della accessibilità diretta agli spazi attrezzati all’aperto, è esclusivamente destinata alle sei sezioni didattiche, con le aule per le attività ordinate nei volumi più alti e gli spazi per le attività pratiche nelle stecche di servizio.
L’area esterna di pertinenza della scuola è pensata come ideale prosecuzione del giardino pubblico presente nella piazza con una doppia fila di alberi ai suoi lati al fine di aumentare la superficie alberata complessiva, generando zone di ombra anche per gli attigui marciapiedi pubblici, e creando una fitta barriera verde tra la scuola e la recinzione di confine.
Il progetto 3TI-Peralta prevede sei grandi aule che comunicano non solo fisicamente, ma anche visivamente, da una parte con il corridoio anulare centrale e dall’altro con il giardino posto nella parte posteriore dell’area, tramite grandi vetrate.
Questa configurazione consente di avere spazi chiusi e distinti compatibili con le attività in essi svolte e, allo stesso tempo, di mantenere sempre un collegamento diretto con gli spazi comuni della scuola e quelli all’aperto, consentendo ai bambini di accedervi facilmente e favorendo, in parallelo, un continuo controllo da parte dell’assistenza senza dover necessariamente entrare nelle aule.


CHI È 3TI PROGETTI
3TI PROGETTI è una società di ingegneria employee owned che, da oltre 17 anni, offre servizi di consulenza nella pianificazione, progettazione e project & construction management di infrastrutture per il trasporto (ferrovie, aeroporti, porti e strade), risorse idriche ed edilizia.
In tale arco di tempo 3TI PROGETTI è cresciuta sia in termini di numeri (fatturato quadruplicato negli ultimi quattro anni che ha raggiunto i 21 milioni di euro) sia in termini di staff (circa 200 persone), oggi composto da professionisti qualificati con notevole esperienza, capacità commerciali e progettuali. Una struttura, quindi, che oltre a garantire affidabilità è orientata a sviluppare e promuovere un’ingegneria che ottimizza e riduce l’impatto ambientale offrendola come valore aggiunto delle proprie proposte progettuali. Ciò significa garanzia di qualità nei servizi forniti e nel prodotto.
3TI PROGETTI ha, nel tempo, allargato le proprie competenze e portato la propria capacità progettuale in molti paesi del mondo (oltre 30) costituendo NUOVE società e aprendo sedi operative e di rappresentanza in 19 città, di cui 5 in Italia e 14 nel resto del mondo.
Attualmente la 3TI PROGETTI può contare su oltre mille clienti ed è impegnata nella realizzazione di importanti progetti in Italia e all’estero: dall’ Autostrada Pedemontana Lombarda, un'opera strategica di interesse nazionale, all’aeroporto Internazionale di Muscat; dal nodo ferroviario di Torino, con il quadruplicamento delle linee e la stazione AV di Porta Susa, alle metro di Riad, in Arabia Saudita, e di Istanbul, in Turchia.

 

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su