Sino al 19 maggio, sette nuovi progetti sottoposti a inchiesta pubblica preliminare

03/05/2012 1443

 Informare tempestivamente il pubblico sull’intenzione di avviare lavori di normazione tecnica è un fattore di fondamentale importanza: risponde a un criterio di trasparenza e misura le concrete esigenze del mercato.
Le proposte di messa allo studio di progetti di norma nazionale e di adozione di norme ISO e Technical report CEN trattano vari argomenti: dalla qualificazione delle professioni, agli accordi di partenariato, prove non distruttive, processi di approvvigionamento, consulenza per i servizi di valutazione alle imprese, degrado del calcestruzzo.

A partire da venerdì 4 maggio fino al 19 maggio sette nuovi progetti vengono sottoposti alla fase di inchiesta pubblica preliminare (consulta la banca dati), per raccogliere da parte dei soggetti interessati - per quanto riguarda i progetti di norma nazionale - eventuali commenti e segnalazioni di interesse a partecipare alle attività di normazione che potrebbero svilupparsi.

Due progetti coinvolgono la commissione Documentazione e informazione e trattano la qualificazione delle professioni per il trattamento di dati e documenti: le figure professionali interessate sono quelle del bibliotecario e dell’archivista per le quali vengono definiti i requisiti di conoscenza, abilità e competenza.

Un progetto in tema di prove non distruttive tratta i controlli sullo stato di integrità strutturale di attrezzature a pressione soggette a scorrimento viscoso a caldo, ed è di competenza della commissione Prove non distruttive.

La commissione Sicurezza della società e del cittadino si occuperà del progetto di norma nazionale “Sicurezza della società - Partenariati pubblico privato - Linee guida per elaborare accordi di partenariato” destinato a fornire le linee guida per elaborare accordi di partenariato tra organizzazioni pubbliche e/o private che devono coordinarsi e cooperare per fronteggiare eventi destabilizzanti (naturali, tecnologici ed umani, sia intenzionali sia involontari) prima, durante e dopo il loro accadimento.

Tre progetti vedono la competenza della commissione Servizi e trattano due argomenti principali: le specifiche gestionali per i processi di approvvigionamento delle imprese e la consulenza per i servizi di valutazione – nello specifico le procedure e i metodi per la valutazione delle persone sul lavoro e nelle organizzazioni, e si suddividono in requisiti per il cliente e requisiti per i fornitori di servizi.

L’ultimo progetto “Schema di una specificazione destinata a prevenire il degrado del calcestruzzo causato dalla Reazione Alcali-Silice (ASR)" fornisce una guida per prevenire appunto il degrado di questo materiale: i lavori saranno seguiti dalla commissione Cemento, malte, calcestruzzi e cemento armato.

 

Fonte: UNI