In Caucaso una dogana dall’architettura suggestiva

30/07/2012 11082

Una dogana dinamica già nell’architettura. Siamo nel Caucaso, precisamente nella località Ninotsminda al confine tra la Georgia e l’Armenia: qui la nuova dogana progettata da Luka Machablishvili è in via di costruzione. Una struttura di checkpoint che si estende per più di 100metri: blocchi di cemento disposti “a cascata”, all’interno pannelli di vetro profilati in alluminio nero, otto corsie che dividono il traffico da entrambi i lati.

La rotazione dell'intera struttura sull'asse centrale dovrebbe richiamare la “circolarità” dell'atto di passare i controlli doganali. Inoltre, la nuova dogana essendo installata tra la vecchia struttura e il confine, rompe l’asettico paesaggio con una vista diversa e moderna.