Clivet protagonista della green revolution con il primo edificio leed platinum core & shell in Asia

22/04/2013 1748

L’azienda veneta specialista in sistemi di climatizzazione in pompa di calore per il comfort totale e sostenibile ha partecipato al convegno di Green Building Council Italia “L’edilizia sostenibile secondo i protocolli LEED e GBC” del 12 aprile a Padova.

Secondo il Report immobiliare urbano presentato a metà febbraio dalla Fiaip, Federazione italiana agenti immobiliari professionisti, il 2012 è stato un altro anno difficile per il mercato immobiliare italiano con un calo di compravendite immobiliari del 17,22% rispetto al 2011 ed una diminuzione dei prezzi delle abitazioni dell’11,98%.
In questo panorama si distinguono gli edifici di classe energetica alta, A B e C, che secondo un’elaborazione incrociata di dati Enea, Istat e Cresme sono il 2-5% dei 30 milioni di unità abitative esistenti. Essi mantengono infatti un valore immobiliare più alto e presentano una maggior facilità di vendita.

Risulta quindi evidente a tutti come l’efficienza energetica e la sostenibilità di un edificio, ottenuti attraverso un involucro edilizio performante ed impianti per il comfort ad elevata efficienza, giochino un ruolo fondamentale nella determinazione del valore di un immobile, dando vita ad una “green revolution” del mercato immobiliare e costruttivo.

Questo tema di grandissima attualità è stato il filo conduttore del convegno “L’edilizia sostenibile secondo i protocolli LEED e GBC”, che si è tenuto a Padova il 12 aprile in occasione di Proenergy+, Padova Fiere 11-13 aprile, l'evento professionale che integra impianti, energie rinnovabili e involucro edilizio con l'obiettivo finale dell'efficienza energetica negli edifici.

Organizzato da GBC Italia - l’associazione che promuove il sistema di certificazione indipendente LEED® Leadership in Energy and Environmental Design con attenti parametri di progettazione e realizzazione degli edifici - in collaborazione con il Chapter Veneto - Friuli Venezia Giulia, il convegno ha approfondito i temi della progettazione impiantistica integrata e della certificazione LEED e GBC per l’ottenimento di un’edilizia sostenibile a basso consumo energetico.

Clivet, che dal 2011 è membro di GBC Italia, ha preso parte all’evento presentando il caso pratico del complesso direzionale Kalpataru Square di Mumbai in India, primo edificio in Asia e primo al di fuori degli Stati Uniti ad aver ottenuto la certificazione LEED Platinum Core & Shell, il più alto livello di qualificazione degli edifici green assegnata dal US Green Building Council (USGBC).

Progettato dal famoso architetto indiano Hafeez Contractor e situato in posizione strategica nei pressi degli aeroporti nazionali e internazionali di Mumbai, dell’autostrada Western Express e di grandi centri commerciali come SEEPZ e MIDC, il Kalpataru Square è un complesso direzionale di 24.000 m2 distribuiti su sei piani fuori terra e due piani interrati adibiti a parcheggio, che si sviluppa intorno ad un imponente e luminoso atrio a tutta altezza.

La strategia per lo sviluppo sostenibile del Kalpataru Square ha coinvolto tutti gli aspetti: dal risparmio di energia grazie all’efficienza energetica dei sistemi di condizionamento, allo sfruttamento dell’illuminazione attraverso l'atrio centrale, all’alta performance dell’involucro edilizio, che conta un Roof-garden sul 50% della copertura e 5.000 m2 di vetro float rivestito con Zinco, Cromo, Titanio per un migliore isolamento, al recupero dell’acqua piovana impiegata nei bagni e per l'irrigazione, all’uso di materiali basso emissivi, riciclati, rinnovabili e di materiali locali.

Gli impianti per il condizionamento ad alta efficienza sono serviti da una centrale frigorifera modulare Clivet alimentata da acqua di torre con potenza totale di 3MW, basata su due refrigeratori stepless in Classe A di efficienza energetica in grado di ridurre del 20% i consumi, refrigerante R134a con potenziale di riduzione dello strato di ozono pari a zero e tecnologia ad espansione secca, che permette di ridurre del 40% la quantità di gas refrigerante.

Commenta l'ingegner Claudio Carano, Application Manager di Clivet che ha rappresentato l’azienda veneta al convegno GBC di Padova: “Il caso del Kalpataru Square è un evidente esempio di come la progettazione integrata edificio-impianti sia la chiave per ottenere edifici altamente ecosostenibili e di grande convenienza immobiliare. Le scelte progettuali, grazie anche all’importante contributo dei sistemi ad alta efficienza Clivet, hanno infatti permesso di ottenere un abbattimento generale del 30% dei costi operativi di un tipico edificio direzionale ed un risparmio di energia del 23% rispetto agli standard previsti da ASHRAE.”

 

Scarica la fotogallery