Pubblicato il Rapporto Statistico 2012 sul solare fotovoltaico

09/05/2013 1693

Il GSE pubblica il Rapporto Statistico sul solare fotovoltaico 2012, disponibile anche nell’area Statistiche del sito web.

A fine 2012 sono in esercizio in Italia 478.331 impianti, per una potenza installata di 16.420 MW e 18.862 GWh di energia prodotta nell’anno.
Il documento contiene anche dati, mappe e grafici sullo sviluppo del fotovoltaico nelle Regioni e nelle Province italiane, senza tralasciare il contesto internazionale nel quale si inserisce l’Italia, che si conferma al secondo posto nel mondo per capacità fotovoltaica totale in esercizio (16.420 MW), preceduta solo dalla Germania (32.278 MW).

L'Italia è al secondo posto nel mondo per capacità fotovoltaica in esercizio mentre, per quanto riguarda i nuovi sistemi installati e collegati nel 2012, si è piazzata in terza posizione. È quanto emerge dal rapporto statistico sul solare fotovoltaico 2012 pubblicato dal Gestore dei servizi energetici (Gse), e dai dati diffusi dalla lobby di settore Epia (European Photovoltaic Indusry Association).

A fine 2012 - secondo il rapporto - sono in esercizio in Italia 478.331 impianti, per una potenza installata di 16.420 MW (Megawatt) e 18.862 GWh (Gigawattora) di energia prodotta nell'anno. Il motore di questa crescita, rileva, è stato “il motore di questa crescita”. Nel contesto internazionale il nostro Paese, con 148.135 nuove unità installate nel 2012 e una potenza aggiuntiva di 3.646 MW, si conferma al secondo posto nel mondo per capacità fotovoltaica totale in esercizio (16.420 MW), preceduta solo dalla Germania (32.278 MW).

I 475.851 impianti che usufruiscono del Conto energia hanno contribuito al 96% della produzione fotovoltaica dell'anno e ricevuto un incentivo dal Gse di circa 6 miliardi di euro nel solo 2012.

Secondo i dati diffusi dall'Epia, l'Italia, con 3,4 GW di nuovi sistemi installati e collegati si è posizionata nel 2012 al terzo posto al mondo. Prima incontrastata rimane la Germania con 7,6 GW di nuovi sistemi collegati seguita dalla Cina con 5GW. Seguono gli Stati Uniti con 3,3GW e il Giappone con 2.

Accanto al buon andamento del mercato, emerge una nuova realtà: il cambiamento di rotta nello sviluppo del mercato. Se nel 2011 e nel 2012 l'Europa è stata leader del settore il futuro vede affermarsi altri paesi. Nel 2011 nel vecchio continente è stato installato il 70% dei nuovi impianti, ma nel 2012 la percentuale è scesa al 55% e già nell'anno in corso, secondo quanto prevede nella sua pubblicazione l'Epia, saranno i paesi extraeuropei ad aggiudicarsi il primato del fotovoltaico.

Nel 2012, nonostante la crisi, il settore ha registrato una buona crescita con 31 GW di nuove installazioni, mantenendo e aumentando la cifra record del 2011 di 30,4 GW.

Il pannello fotovoltaico ha costituito una buona fonte di elettricità per le famiglie e l'industria fornendo il 2,7% dei consumi e, nelle ore di maggior consumo, il 5,2%. Guardando al futuro, la lobby stima che, con una previsione pessimistica, il mercato annuale globale nel 2017 si manterrà sui 48GW, mentre con politiche mirate si potrebbero raggiungere 84GW.

 

Allegati: Rapporto Statistico sul solare fotovoltaico 2012

Fonte: GSE, ansa.it