PRODUZIONE CEMENTO: -16% nei primi sei mesi rispetto al 2012

30/08/2013 2674

La crisi dell'edilizia continua in modo pesante.

Al di là delle promesse dei politici il settore del cemento - da sempre indicatore chiave delle costruzioni - registra un calo del 16% nei primi sei mesi del 2013 rispetto ai primi sei mesi del 2012 (dati AITEC).

Un dato che evidenzia come il mercato continui nel crollo verticale. Considerando poi che il cemento trova il suo utilizzo principale nel calcestruzzo, il materiale più utilizzato nelle nuove costruzioni, è facile capire come la crisi riguardi in modo particolare questo ambito delle costruzioni.

Dai dati AITEC si ottengono ulteriori informazioni:

  • per la produzione il centro italia è l'area più colpita dal calo: - 21,2% e il meridione quella che risente di meno: - 9,9%
  • nelle consegne interne i dati sono più livellati tra le diverse aree, pur mantenendo una peggiore situazione per il centro Italia
  • le esportazioni regionali sono aumentate del 20%

Alleghiamo le statistiche.

www.ingenio-web.it/immagini/CKEditor/CEMENTO 2013 giugno.pdf

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su