Pallet House, la casa realizzata con pallet riciclati

02/04/2014 4046

Una soluzione flessibile, ecologica ed estremamente economica per le situazioni di emergenza e non solo.

 
Si tratta di una casa fatta interamente utilizzando dei pallet riciclati. Un’abitazione senza dubbio flessibile, ecologica ed estremamente economica.
L’idea nasce da uno studio artistico di New York, il I-Beam Design che l’ha progettata e messa in pratica.
 
 
Come si legge dal sito dello studio, il progetto della Pallet House nasce come rifugio temporaneo per i rifugiati che ritornavano in Kosovo dopo la guerra. Queste persone avevano bisogno di un’alternativa immediata alla tipica tenda. Un’alternativa che potesse rappresentare una “casa”, ma che, al tempo stesso, potesse essere costruita senza la necessità di utilizzare materiali o strumenti sofisticati.
L’idea dello studio I-Beam Design rispondeva proprio a queste esigenze proponendo una soluzione permanente, economica, efficiente, facilmente realizzabile e adatta a tutte quelle situazioni di emergenza legate allo sfollamento di persone in seguito a calamità naturali, guerre, pestilenze, carestie, ecc.
 
Per questa soluzione la Pallet House ha vinto una menzione d'onore tra centinaia di voci provenienti da tutto il mondo in un concorso per la progettazione di alloggi di transizione per i rifugiati di ritorno del Kosovo.
 
Da allora, i progettisti hanno deciso di sviluppare una soluzione abitativa più permanente, che servisse non solo ai rifugiati di aree colpite da calamità naturali o da guerre, ma anche come una soluzione modulare, prefabbricata, per alloggi a prezzi accessibili, disponibili in tutto il mondo.
 
 
Il modulo principale infatti è il pallet in legno utilizzato generalmente nelle spedizioni e nei trasporti. Si tratta di elementi versatili, riciclabili, sostenibili, facilmente assemblati e poco costosi. Sono facilmente reperibili nella maggior parte dei paesi e il loro costo di trasporto e il loro peso trascurabile quando viene utilizzato per trasportare carichi di vestiti, cibo, forniture mediche o di altri aiuti.
Il passaggio poi da una costruzione di emergenza ad una condizione più permanente avviene tramite l’utilizzo di materiali indigeni più stabili.
Utilizzando infatti materiali come pietre, macerie, terra, fango, legno si possono riempire le cavità e attraverso l’uso di teloni, tegole o lastre ondulate si può realizzare la copertura e la impermeabilizzazione delle strutture.
 
 
Il modulo pallet inoltre offre una grande flessibilità in termini di configurazione, permettendo ad ogni famiglia di costruire la propria abitazione secondo le proprie esigenze e dimensioni.
 
Sul sito ufficiale dello studio artistico I-Beam Design è possibile trovare le foto dei diversi modelli di pallet house con le relative istruzioni al montaggio.
Per poter realizzare queste costruzioni, è sufficiente avere a disposizione una cassetta degli attrezzi e il kit informativo “Pallet House”, che gli architetti hanno messo a disposizione sul loro sito, al prezzo di 75 dollari (circa 55 euro). Il kit comprende piani pdf, sezioni, prospetti, fotografie, diagrammi, rendering e lista materiali / utensili.
 
Anche se la versione base di queste capanne è priva di impianto idrico e di riscaldamento, esiste sempre la possibilità di migliorarne l’abitabilità, facendo delle aggiunte. Ad esempio, inserendo un sistema di isolamento termico o apparecchi ecologici per riscaldare o raffreddare l’abitazione.
 
Foto: i-beamdesign
 
GUARDA IL VIDEO