CHIARIMENTI Su PIATTAFORMA per la FORMAZIONE OBBLIGATORIA degli INGEGNERI: incontro a ROMA

19/09/2014 2982

Si è svolta in data odierna (19 settembre 2014) a Roma, presso l'Auditorium Antonianum, una riunione dedicata alla piattaforma per la formazione obbligatoria degli ingegneri.

Il dibattito è avvenuto alla presenza del Presidente Armando Zambrano, del vice Presidente Fabio Bonfà, del Presidente della Alta Scuola di Formazione del CNI Luigi Vinci,  e dei due componenti del Cosniglio Direttivo dell'Alta Scuola Carla Cappiello e Carmelo Grasso, nonché il responsabile della piattaforma delle formazione cni, ing. Walter Di Legge. 

Abbiamo sentito Carla Cappiello all'uscita dell'incontro, molto soddisfatta soprattutto per il dibattito di chiarimento con gli Ordini: "un incontro costruttivo, utile e probabilmente necessario, che di fatto pone fine al regime transitorio di applicazione dei nuovi regolamenti. Oggi vi sono soggetti privati accreditati per la formazione: questo significa che anche gli ordini devono fare un salto qualitativo nell'offerta agli iscritti. Per farlo è stata messa a punto una piattaforma digitale, che dopo un periodo < di avviamento > avrà a breve nuove funzioni, come la possibilità di registrare i crediti acquisiti da ogni ingegnere e quindi dare anche una scheda personale per ogni iscritto. Inoltre con las scuola ci stiamo completando di tutte le procedure e modulistiche collegate. Per esempio per la gestione delle istanze di esonero e delle sponsorizzazioni. L'obiettivo è quello di fornire gli strumenti per supportare gli Ordini e rendere il comportamento sul territorio omogeneo".

Nel corso dell'incontro Luigi Vinci ha presentato i primi programmi dell'Alta Scuola di Formazione del CNI, messi a punto con grande attenzione per i suggerimenti arrivati dalla base.

I numerosi interventi hanno permesso di chiarire i dubbi di un sistema complesso che il CNI ha sviluppato a seguito della pubblicazione sul bollettino ufficiale del ministero della giustizia del regolamento per l'aggiornamento professionale degli ingegneri e l'emanazione delle relative linee di indirizzo.