Smart Energy Expo, presentato il sondaggio “Gli Italiani e l’efficienza energetica”

10/10/2014 1593

I risultati del sondaggio sono stati presentati nella giornata inaugurale di Smart Energy Expo, la manifestazione di Veronafiere dedicata a soluzioni, prodotti e tecnologie per l’efficienza energetica.

Come si legge dal sito di Smart Energy Expo, per risparmiare sulla bolletta, quasi sei italiani su dieci sono pronti a spendere fino a 100 euro l’anno per interventi di efficienza energetica e tre su dieci anche 500 euro.Tuttavia, quasi il 54% di loro ignora l’esistenza degli eco-bonus del 50-65% per rendere più efficienti le proprie abitazioni.
Dal sondaggio, commissionato da Veronafiere a EMG Acqua, l’istituto di ricerca di Stefano Mazza-Galanti e Fabrizio Masia, si scopre che il 70% degli intervistati dice di sapere che ci sono momenti in cui l’energia elettrica costa meno, ma poi il 34% ignora che il prezzo è inferiore sia relativo ai fine settimana.
A sorpresa, la categoria meno informata in materia di energia risulta quella dei giovani e degli studenti: oltre il 49% non sa che la luce si paga meno il fine settimana, uno su tre ignora l’esistenza del certificato di efficienza energetica per le case e il 36,6% non sa indicare quali siano gli elettrodomestici a maggior consumo energetico.
Il sondaggio mette in luce la mancanza di informazione sui temi legati all’energia: infatti, meno di un intervistato su due (45,4%) distingue correttamente la differenza fra efficienza e risparmio. Inoltre, anche sulle figure professionali cui rivolgersi per interventi di efficienza energetica gli italiani non hanno molte certezze: solo un 25% pensa a esperti di efficienza, per il resto, i punti di riferimento restano internet, l’artigiano di fiducia, amici e parenti, i fornitori di luce e gas. Molto bassa (3,0%) anche la percentuale di quanti sanno cosa siano le ESCO-Energy Service Company, cioè società che effettuano interventi finalizzati a migliorare l'efficienza energetica dei clienti.
Vai all’articolo completo