Umbria: un milione di euro per diagnosi energetiche negli enti pubblici

02/08/2015 1962

La Regione Umbria stanzia 996.000 euro a favore degli enti pubblici per la realizzazione di diagnosi e certificazioni energetiche sui propri edifici, contributo che va da un minimo di 6.000 fino a un massimo di 24.000 euro.

Le domande di finanziamento vanno presentate entro il 30 settembre 2015.
Lo stabilisce un bando (allegato in basso) pubblicato mercoledì 22 aprile sul Bollettino Ufficiale della Regione, che rientra nel programma comunitario 2014–2020 destinato all'efficientamento energetico del patrimonio edilizio pubblico per la riduzione dei consumi energetici. Ai fini dell’ammissibilità ai contributi gli edifici o le strutture ad uso pubblico dovranno essere inseriti nell’inventario regionale e i soggetti beneficiari dovranno rispettare il numero minimo di diagnosi energetiche da effettuare, come riportato nella tabella sottostante:

 

Sarà possibile inviare le domande di accesso ai contributi entro il 30 settembre 2015 all'indirizzo di posta elettronica certificata direzioneambiente.regione@postacert.umbria.it.

Per consegnare le diagnosi energetica il termine ultimo è il 30 gennaio 2016.

Il bando (pdf)