Con Life Herotile per studiare i sistemi di copertura del futuro

Lo scorso 16 ottobre presso l’Arena del Costruire Consapevole al Parco del Laterizio e della Ceramica, SAIE si è tenuta la conferenza stampa per il lancio della ricerca europea Life Herotile, destinata nei prossimi anni a rivoluzionare il sistema tetto.
 
Partner del progetto: Acer Reggio Emilia, ANDIL, Braas Monier, Industrie Cotto Possagno, Università degli Studi di Ferrara, Terreal San Marco. Italia, Francia, Germania, Spagna e Israele i Paesi coinvolti.
 
IL PROGETTO. Life HEROTILE ha ricevuto il finanziamento europeo  di 1,5 milioni di euro nell’ambito del Programma Life (LIFE14CCA/IT/000939).
Il progetto, avviato il 1° agosto 2015, avrà una durata di 3 anni. La ricerca mira a migliorare il comportamento energetico degli edifici per effetto di una maggiore ventilazione sottotegola.
 
Nell’area mediterranea le radiazioni solari in estate possono provocare un surriscaldamento dell’involucro degli edifici (tetto e pareti) e conseguentemente degli ambienti interni, inducendo il ricorso ai condizionatori. Pareti e coperture ventilate rappresentano ottimi sistemi passivi per limitare tale effetto, in particolare lo è il tetto essendo l’elemento più esposto.
 
OBIETTIVI. La copertura ventilata può essere considerata la migliore soluzione per l’isolamento termico passivo nei climi caldi ed, in tal senso, Life HEROTILE mira a:
 
1.      realizzare due impianti pilota per produrre due nuove tegole (marsigliese e portoghese), caratterizzate da una maggiore permeabilità all'aria e un migliore rendimento energetico per la dissipazione della radiazione solare attraverso la ventilazione sottotegola
 
2.      testare su due tetti dimostratori, ognuno con sette diversi tipologie di coperture, situati nelle Regioni mediterranee (Italia e Israele) e su due edifici in scala reale (Italia e Spagna) il comportamento delle nuove tegole
 
3.      sulla base di dati sperimentali raccolti, sarà realizzato inoltre un software pratico, semplificato e gratuito per architetti e tecnici – SENSAPIRO Software ENergy SAvings PItched ROofs – in grado di prevedere l’effetto della configurazione del tetto con le nuove tegole sul rendimento energetico di un edificio.
 
INFO. Per maggiori informazioni sul progetto inviare una mail a eventi@laterizio.it o contattare il numero 366/5832463.
 
 
 


ANDIL è l'Associazione Nazionale degli Industriali dei Laterizi, conta 76 imprese e 81 stabilimenti e rappresenta l’80% dell’intera produzione italiana, che nel 2014 è stata di 5,4 milioni di tonnellate. 
ANDIL aderisce a Confindustria e a Federcostruzioni; partecipa alla Federazione Confindustria Ceramica e Laterizi e, in sede europea, a TBE (Tiles and Bricks of Europe) – Cerame Unie (Federazione dell’intero comparto ceramico). Collabora attivamentei ai programmi di interesse generale inerenti il ‘sistema delle costruzioni’ in sinergia con altri organismi federativi, ed attua una politica più propriamente di settore, finalizzata allo sviluppo industriale del tessuto imprenditoriale e all’innovazione dei prodotti in laterizio, e relativa promozione, in termini di corretto impiego,  prestazioni tecniche, comfort e salubrità.Segue con attenzione l’evoluzione della normativa tecnica strutturale, ambientale ed energetica; è firmataria del contratto nazionale di categoria ed elabora costantemente statistiche di settore; è impegnata, inoltre, nel campo della ricerca e dello sviluppo. 

 

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su