Nasce l’Osservatorio Internazionale di Studi sul Paesaggio e sul Giardino

01/08/2016 1988

LANDSCAPE & GARDEN INSTITUTE - BERGAMO
E’ stata ufficialmente sottoscritta la costituzione dell’Osservatorio Internazionale di Studi sul Paesaggio e sul Giardino a Bergamo – Bergamo Landscape & Garden Institute, tra Università degli Studi di Bergamo, Comune di Bergamo, Regione Lombardia, Fondazione Lombardia per l’Ambiente e Associazione Culturale Arketipos. Il 9 settembre in Bergamo Città Alta, ore 9-18, aula magna Campus universitario S. Agostino, il primo appuntamento promosso dall' Osservatorio, Université d'été un appuntamento internazionale dedicato al paesaggio e al territorio a cui parteciperà anche Maguelonne Dejant Pons, Capo divisione Patrimonio Culturale, Paesaggio e Gestione del Territorio del Consiglio d'Europa.

Il presidente di Fein Giovanni Bana, con il presidente di Assoedilizia Achile Colombo Clerici

Al centro di questo importante accordo il paesaggio, un elemento chiave nella lettura-interpretazione delle dinamiche territoriali contemporanee. Le politiche di tutela e conservazione, di valorizzazione e fruizione territoriale, sempre più vissute e partecipate dalla cittadinanza, si pongono al centro dell’azione dei soggetti istituzionali di governo del territorio. Lo spazio pubblico o di uso collettivo negli ambiti urbani costituisce naturalmente il tessuto connettivo e il luogo privilegiato dell'arte pubblica, al quale la cittadinanza sempre più rivolge attenzione nel desiderio di riconquistare gli spazi dell'incontro, del dialogo, dell’incontro-intreccio tra natura e cultura (paesaggio), fino ad ampliare e contaminare ogni disciplina del pensiero contemporaneo applicato al progetto della città, per ripensare e rigenerare gli spazi collettivi che la strutturano.
Per una valorizzazione del tema paesaggio si riconosce quale azione fondamentale il rafforzamento di una cultura di progetto, attraverso attività didattiche e di ricerca e attività di confronto e comunicazione a livello nazionale e internazionale.
In questo ambito, la manifestazione “I Maestri del Paesaggio” di Bergamo, ha svolto e svolge un ruolo rilevante nel veicolare le istanze di partecipazione, proponendo un modello innovativo di evento pubblico che risponde a una domanda di "cultura ambientale", concorrendo in modo significativo al rafforzamento dell’immagine internazionale di Bergamo quale manifesto per visioni di paesaggio urbano.
Il tema paesaggio risulta particolarmente espressivo e fertile nel contesto territoriale di Bergamo per la spiccata caratterizzazione ambientale, urbana e per le dinamiche che connotano il territorio bergamasco entro la realtà lombarda. Bergamo possiede risorse paesaggistiche tali da identificarla quale laboratorio di straordinario interesse per attività di ricerca applicata e di formazione sul tema.
Il panel dei partecipanti.
Remo Morzenti Pellegrini, rettore dell’Università degli Studi di Bergamo
Giorgio Gori, Sindaco della città di Bergamo
Claudia Maria Terzi, Assessore Ambiente, Energia e sviluppo sostenibile.della Regione Lombardia
Giovanni Bana, Presidente FEIN (Fondazione Europea IL NIBBIO)
Domenico Piazzini, responsabile CISPG
Relazione introduttiva
Maguelonne Dejeant - Pons
Consiglio d’Europa- Capo divisione Patrimonio Culturale, Paesaggio e Gestione del Territorio
Prof.ssa Magda Antonioli
Università Bocconi di Milano “Paesaggio e turismo sostenibile”
Prof. Stefano Masini Università di Roma Tor Vergata- Responsabile Area Ambiente e Territorio di Coldiretti “L’agricoltura, infrastruttura del paesaggio”
Prof. Fulvio Adobati
Centro Studi sul Territorio “Lelio Pagani” - Università degli Studi di Bergamo “Il perché di un osservatorio permanente a Bergamo”
Dr. Agr. Giovanni Sala
LAND studio “Le Green Infrastructure per la valorizzazione del territorio rurale”
Avv. Vittorio Rodeschini – socio consigliere Arketipos
Prof. Alberto Quaglino
Politecnico di Torino
“Ricerche operative sulla fruibilità del paesaggio”
Arch. Cristiana Storelli
Arch. Del Paesaggio- Bellinzona “Paesaggio e dintorni”
Prof.ssa Barbara Pozzo
Docente di Diritto Comparato all’Università degli Studi dell’Insubria-Como “La legislazione europea sul paesaggio”
Arch. Fabio Albani
Politecnico di Milano – Bovisa “Gli Atelier sul paesaggio: l’agricoltura sociale”
Dr. Fabrizio Piccarolo
Direttore della Fondazione Lombardia per l’Ambiente
“Il ruolo della FLA (Fondazione Lombardia per l’Ambiente) nello studio del paesaggio”