Un esempio pratico dell’utilizzo razionale di lastre tralicciate per la realizzazione di solai bidirezionali a fungo

Premessa


Oggi l'utilizzo delle lastre tralicciate (predalles) per la realizzazione di solai monodirezionali è una pratica consolidata che offre numerosi vantaggi in termini di sicurezza, di velocità di messa in opera e di durabilità. Queste caratteristiche, già ampiamente riconosciute dal comparto tecnico del settore – sia in Italia che all’estero -, vanno sommate ad altre che, pur essendo meno note, offrono soluzioni vantaggiose sia per quanto riguarda lo spessore complessivo del solaio finito ma anche l'economicità del solaio stesso.
Nel presente articolo viene esposto un razionale esempio di impiego delle lastre tralicciate per solai nella realizzazione di un solaio bidirezionale. Questa soluzione, pur essendo ancora poco diffusa e conosciuta, garantisce il massimo sfruttamento dello spessore a disposizione per la realizzazione dell’orizzontamento e spesso offre indubbi vantaggi anche dal punto di vista economico.
Va inoltre ricordato che questo sistema può essere efficacemente utilizzato anche per la realizzazione di travi con comportamento antisismico in soluzioni a telai sismo-resitenti (a tal proposito si rimanda ad un precedente articolo "L’impiego di solai a lastre predalles per edifici sismo-resistenti" pubblicato su IMC 18) e per gli impalcati da ponte anche in regime di autoportanza nelle fasi transitorie.

 

Scarica tutto l'articolo