Sisma Centro Italia: le agevolazioni per le imprese delle aree colpite

08/08/2017 1206

Sisma Centro Italia: il MISE ha pubblicato le modalità e i termini per la presentazione delle domande di accesso alle agevolazioni in favore delle imprese localizzate nella zona franca istituita nei comuni colpiti dagli eventi sismici in Lazio, Umbria, Marche e Abruzzo

Il Miistero dello Sviluppo Economico ha pubblicato le modalità e i termini per la presentazione delle domande di accesso alle agevolazioni in favore delle imprese localizzate nella zona franca istituita nei Comuni colpiti dagli eventi sismici nel Lazio, nell’Umbria, nelle Marche e nell’Abruzzo.

Le domande potranno essere presentate dal 23 ottobre 2017, mentre le risposte disponibili sono pari a oltre 490 milioni di euro, suddivisi tra il 2017 e il 2019.

Zona franca: la circolare di riferimento
La circolare n. 99473 del 4 agosto 2017 indica le modalità e i termini di presentazione delle istanze di accesso alle agevolazioni in favore delle imprese localizzate nei Comuni delle Regioni del Lazio, dell’Umbria, delle Marche e dell’Abruzzo colpiti dagli eventi sismici che si sono susseguiti a far data dal 24 agosto 2016. La zona franca urbana (ZFU) è istituita ai sensi dell’art. 46 del decreto-legge 50/2017.

A chi è rivolta la misura
L’intervento prevede la concessione di agevolazioni sotto forma di esenzioni fiscali e contributive in favore di imprese che svolgono la propria attività o che la avviano entro il 31 dicembre 2017 nella ZFU Sisma Centro Italia. Per la concessione delle agevolazioni sono disponibili, al netto degli oneri per la gestione degli interventi, euro 190.610.000,00 per il 2017, euro 164.346.000,00 per il 2018 ed euro 138.866.000,00 per il 2019.

Perimetro della Zona Franca

Il decreto-legge 50/2017 definisce la perimetrazione della ZFU, che comprende il territorio dei Comuni delle Regioni del Lazio, dell’Umbria, delle Marche e dell’Abruzzo colpiti dagli eventi sismici che si sono susseguiti a far data dal 24 agosto 2016, riportati negli allegati 1, 2 e 2-bis del decreto-legge 189/2016. Nella pagina speciale del MISE sono disponibili gli elenchi completi dei comuni colpiti dai vari terremoti.

Tutti i dettagli sulle agevolazioni, le modalità e i termini di presentazione sono indicati nella circolare n. 99473 del 4 agosto 2017 del MISE.