Lavoro ed Economia dei Beni Culturali

Occupazione e finanza per la tutela, conservazione e valorizzazione del Patrimonio storico
Giornata Studio Internazionale con il sottosegretario Ilaria Borletti Buitoni 
Casa dell'Architettura – 21 settembre 2017 

Nell’ambito della Formazione Obbligatoria dell’Ordine degli Architetti P.P.C. di Roma e provincia, il Dipartimento dei Beni Culturali ha organizzato il convegno “Lavoro ed economia dei Beni Culturali” che si terrà giovedì 21 settembre all’Acquario Romano, sede dell’Ordine.  
In particolare, la giornata formativa, che verrà aperta dal Presidente dell'OAR, arch. Alessandro Ridolfi, sarà articolata in due parti: la prima è dedicata all’occupazione nei Beni Culturali, la seconda all’economia del settore.
Ogni sezione sarà introdotta da interventi analitici dello scenario in oggetto a cura dei rappresentanti di importanti soggetti istituzionali amministrative, accademiche e istituti di ricerca. 
L’intervento iniziale che sintetizzerà la materia con un confronto internazionale, sarà a cura del prof. Anthony Bigio della George Washington University, ed a lungo impegnato nella Banca Mondiale. 
Nella prima parte, introdotta e coordinata dalla Presidente del Dipartimento Beni Culturali e Vicepresidente dell'OAR, arch. Virginia Rossini, saranno presenti l'Unesco, Confindustria, Unioncamere, Bic Lazio, Mibact, che indicherà anche le principali iniziative in sinergia con l'OAR, tramite il Dipartimento dei Beni Culturali.
La seconda parte della giornata di studio verrà introdotta dalla prof.ssa Paola Dubini dell'Università Bocconi, che coordinerà importanti interventi a cura di Federculture, Formez, Regione Lazio, Roma Tre. 
A seguire una tavola rotonda, coordinata dalla Presidente del Dipartimento dei Beni Culturali e Vicepresidente dell'OAR, arch. Virginia Rossini, vedrà a confronto importanti esponenti del mondo istituzionale, politico e della società civile, quali la Commissione Cultura della Camera dei Deputati, la Commissione Beni e Attività Culturali dell'Associazione Casse di Risparmio Italiane, l'Associazione Dimore Storiche Italiane, l'Associazione LoveItaly, lo Studio Canali, Formez e Regione Lazio.
Obiettivi della tavola rotonda saranno evidenziare, inizialmente, opportunità e criticità dell'attuale politica gestionale economica ed occupazionale del settore. Ribadire poi come il Patrimonio italiano sia un potenziale volano di occupazione e risorsa per la ripresa economica del Paese, mai abbastanza valorizzato, e non ancora oggetto di una politica efficace di investimenti e piani occupazionali, nell’ottica di una tutela efficace del nostro Patrimonio. Inoltre creare sinergie tra i soggetti partecipanti operanti nell'ambito della tutela, conservazione e valorizzazione dei Beni Culturali. 
Le conclusioni sono a cura della Sottosegretario di Stato al Mibact, On. Ilaria Borletti Buitoni Dell'Acqua. 

La partecipazione all’incontro riconosce 8 crediti formativi ai partecipanti.

scarica il programma