Ordine Ingegneri di Verona, torna la 3 edizione dell’evento pubblico TALKS SLIDINGDOORS 2017

Al Teatro Ristori, la parola agli INNOVATORI.
Verona, Teatro Ristori – Domenica 22 ottobre 2017 ore 17.00 – 20.00

 
Artista internazionale, il maestro Roberto Cacciapaglia. Compositore e pianista, suo il brano per il night show dell'Albero della Vita a Expo 2015
 
Un incontro a più voci realizzato in collaborazione con il CNI, il Collegio Ingegneri Verona e l’Accademia Belle Arti Verona
INGRESSO LIBERO
Aperte le prenotazioni on line al sito: www.ingegneriverona.it
Verona, 7 ottobre 2017 – Dal digitale “evoluto” dell’Internet of Things (IoT) alla ricerca scientifica, dalla comunicazione d’impresa al design, dallo sport alla musica. Darà la parola a cinque Innovatori la terza edizione dell’evento pubblico TALKS SLIDINGDOORS 2017, in programma aVerona domenica 22 ottobre - dalle ore 17 alle 20 - semprenella splendida cornice del Teatro Ristori.
IL FORMAT – Roadshow ideato dal Consiglio Nazionale degli Ingegneri (CNI) per far dialogare ingegneria e società, il format Talks Slidingdoors racconta le migliori esperienze dei territori declinate, di volta in volta, in approcci diversi, con l’obiettivo di valorizzare il network degli ingegneri perché diventi officina di un sapere multidisciplinare che può migliorare la qualità della vita attraverso la sintesi tra la “cultura tecnico-scientifica del come” e la “cultura umanistica del perché”.
 
L’appuntamento è promosso e realizzato dall’Ordine degli Ingegneri di Verona e Provincia in collaborazione con il Collegio Ingegneri di Verona e l’Accademia di Belle Arti di Verona e grazie al supporto di LineaEcoKlima, realtà che si occupa di consulenza e formazione nel settore della progettazione energetica, che per prima ha condiviso l’iniziativa facendosi portavoce dell’iniziativa verso le aziende di settore del territorio.
Dal 2015 l’evento è inserito come appuntamento di eccellenza nel calendario annuale della rassegna culturale Open. Ingegneri aperti alla città che nell’anno in corso ha voluto raccontare storie di INNOVISIONI di ieri e di oggi.  
 
IL TEMA - Dopo le suggestioni delle due precedenti edizioni - #confine (2015) e #generazioni (2016) – l’edizione 2017 è dedicata agli INNOVATORI, figure di eccellenza della nostra società contemporanea che hanno saputo nel loro ambito professionale e quotidiano produrre e diffondere la cultura dell’innovazione. Nel “mettere a segno” quell’intuito creativo che è l’ingegno: sintesi di cultura, scienza e conoscenza, impegno, coraggio e rivoluzionaria novità.
A stimolare gli interventi dei relatori una comune provocazione. In un momento in cui il termine innovazione pervade la nostra quotidianità, ci siamo chiesti e abbiamo chiesto: e se l’innovisione fosse anche un saper fermarsi e addirittura un “tornare indietro”? Porre una domanda di senso su se stessi, sulla realtà, su ciò che quotidianamente facciamo e produciamo? E su come lo stiamo facendo?
 
L’ARTISTA, ROBERTO CACCIAPAGLIA E IL POTERE DEL SUONO Ospite straordinario sarà il maestro Roberto Cacciapaglia. Compositore e pianista, Cacciapaglia ha firmato il brano Tree of Life Suite”, composto per il night show dell'Albero della Vita a Milano EXPO 2015.
Alle spalle gli anni nello studio di Fonologia della Rai e al CNR di Pisa, Cacciapaglia è protagonista della scena musicale internazionale più innovativa per la sua musica che integra tradizione classica e sperimentazione elettronica. Oggi continua la sua ricerca sui poteri del suono e nella sua performance in chiusura di evento racconterà – con musica e parole – l’essenza di questa sua ricerca, nella direzione di una musica senza confini che si esprime attraverso un contatto emozionale profondo.
 
I RELATORI – A Verona anche gli interventi di Pier Paolo Bardoni, Founder e CEO di THINGS, la prima agenzia in Italia ad occuparsi di design e business innovation focalizzata sulla Internet of Things (#IoT). Ingegnere elettronico, specializzato in Intelligenza Artificiale e Robotica, è esperto di innovazione e cultura digitale.
A raccontare la sua attività di Ricerca nel settore delle Biotecnologie salirà sul palco del Ristori Alessandro Sannino, ingegnere chimico, ordinario alla Facoltà di Ingegneria dell’Università del Salento e visiting scientist al MIT di Boston. All’attivo oltre 200 pubblicazioni, più di 30 brevetti e diverse Spin Off e Start up, con cui ha raccolto investimenti per oltre 100 milioni di dollari.
Creatività, giovani e territorio saranno invecele parole d’ordine dello speechdi Antonella Andriani, designer, sviluppa programmi di design strategico finalizzati alla progettazione di soluzioni innovative, dal design di prodotto alla comunicazione visiva. Consigliere del direttivo nazionale ADI - l’Associazione per il Disegno Industriale - e vice presidente ADI Lombardia, dal 2009 insegna nella Scuola di Design dell’Accademia di Belle Arti di Verona dove coordina il Dipartimento di Progettazione e Arti Applicate.  
Un affondo infine nello sport, guardando alle cime. Quelle delle Dolomiti dove Nicola Tondini – alpinista, guida alpina e ingegnere – ha aperto a fine luglio “Non aver paura di sognare”, la direttissima alla Cima Scotoni, una delle vie più lunghe e difficili. E’ cofondatore e direttore a Verona di King Rock, una delle più grandi palestre di arrampicata indoor in Europa. Istruttore Nazionale delle Guide Alpine, dirige la scuola di Guide Alpine XMountain. Più di trenta le vie aperte tra le Prealpi Veronesi e le Dolomiti.
 
IL FORMAT – TALKS Slidingdoors racconta le migliori esperienze dei territori declinato, di volta in volta, in differenti approcci. E’, in particolare, una sezione del Concorso di Idee Scintille (CNI – www.cniscintille.it), nato con l’obiettivo di valorizzare il network degli ingegneri perché diventi officina per la valorizzazione del sapere multidisciplinare che può migliorare la qualità della vita attraverso la sintesi tra la “cultura tecnico-scientifica del come” e la “cultura umanistica del perché”.
 
I PARTNER E SPONSOR DELL’EVENTO – L’appuntamento è stato realizzato grazie al sostegno di importanti sponsor: AMIA Verona, AGSM, LineaEcoklima, Eurotherm Spa, Sever Srl, IBT Srl, Viessmann Srl, Gasperotti Srl e Agorà. Si ringraziano in particolare i partner tecnici: la Cantina Castelnuovo del Garda, iRistorante Arche el’Hotel Trieste di Verona. E Pantheon Verona Network, media partner del nostro Talk.
 
LA RASSEGNA CULTURALE OPEN, RETE PER LA CULTURA – Dal 2015 Slidingdoors è un appuntamento della rassegna Open. Ingegneri aperti alla città (www.ingegneriverona.it), promossa da sei anni dall’Ordine degli Ingegneri di Verona e Provincia  e realizzata in collaborazione con il Collegio Ingegneri di Verona  e l’Archivio di Stato; con il patrocinio del Comune di Verona, della Provincia di Verona, CNI, FOIV (Federazione Ordini Ingegneri del Veneto), VeronaNetwork, Ufficio Scolastico Territoriale XII – Verona, Verona Innovazione – t2i e Accademia di Agricoltura Scienze e Lettere. Accanto a enti e istituzioni cittadine che ne hanno condiviso l’iniziativa: Museo Nicolis, Società Letteraria di Verona, Circoscrizione 5 del Comune di Verona, CTG, CTG Un Volto Nuovo.
 
L’evento TALKS SLIDINGDOORS è a ingresso libero, fino ad esaurimento posti con prenotazione on line al sito www.ingegneriverona.it.

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su