CLSRD: il calcestruzzo predosato a rapido disarmo oggi è anche nero

23/01/2018 2732

bordi aiuole in calcestruzzo nero

Coniuga estetica e funzionalità CLSRD, il calcestruzzo strutturale a rapido disarmo oggi prodotto anche nella colorazione nera. Nasce dall’esigenza di un migliore inserimento nei contesti nei quali viene applicato, avvicinandosi con questa nuova tonalità al colore degli asfalti.

Una delle sue peculiari applicazione è infatti nei lavori stradali per l’inghisaggio di tombini e segnaletica, arredo urbano, riparazione di rotonde e marciapiedi, condizioni nelle quali la velocità di esecuzione è fondamentale. CLSRD è infatti scasserabile dopo solo 2 ore e, grazie al suo performante mix design, può soddisfare anche qualsiasi esigenza strutturale, vantando una Rck pari a 45. 

E, perché no, grazie alla sua differente colorazione, che lo posiziona in una fascia diversa rispetto ai calcestruzzi grigi della stessa categoria, può essere utilizzato per realizzare soluzioni di design e personalizzazione di muretti di recinzione e cordoli di contenimento in contesti outdoor dallo stile ricercato.

La preparazione del prodotto

inghisaggio tombino con calcestruzzo clsrd

Un sacco di CLSRD va miscelato con l’aggiunta di circa 1,6 litri di acqua pulita per mezzo di un mescolatore meccanico (betoniera, impastatrice a coclea) fino a raggiungere una consistenza fluida S4 e un rapporto a/c di 0,45 non superando i 3 minuti come tempo di miscelazione.

CLSRD può essere impastato anche a mano con l’ausilio di normali attrezzature di cantiere (badile) purché l’impasto risulti omogeneo e privo di grumi. CLSRD si miscela e trasporta anche con le principali macchine (pompe pneumatiche)per calcestruzzi presenti sul mercato.

bernardelli group

 

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su