Sperimentazione su pali mediante tavola vibrante

13/12/2012 2398

M.G. Durante, L. Di Sarno, S. Sica, A.L. Simonelli
Università degli Studi del Sannio

A. Chidichimo, R. Cairo, G. Dente
Università della Calabria

 

La risposta dei pali di fondazione sotto azioni sismiche può essere efficacemente studiata mediante sperimentazione su tavola vibrante. In questa nota sono presentati i primi risultati di un’ampia attività sperimentale su tavola vibrante presso il laboratorio BLADE dell’Università di Bristol (UK) nell’ambito di un progetto europeo SERIES (Seismic Engineering Research Infrastructures for European Synergies) che ha visto coinvolti, oltre gli Autori, numerosi altri ricercatori: A.C. Taylor, S. Bhattacharya, L. Dihoru and M. Dietz (Università di Bristol); G. Mylonakis and G. Anoyatis (Università di Patrasso); A. Modaressi and L. Todo Bom (Ecole Centrale Paris); A. Kaynia (Norwegian Geotechnical Institute). La sperimentazione è stata effettuata su un gruppo di pali immersi in un deposito stratificato, sollecitato con input di diversa natura (white noise, sinedwells, accelerogrammi). Il programma dei test comprende differenti configurazioni e condizioni di carico. Lo scopo dei test è di identificare: (1) la frequenza naturale del terreno, (2) le funzioni di impedenza dei pali (rigidezza e smorzamento), (3) i coefficienti di interazione cinematica in direzione orizzontale e verticale e (4) gli effetti dell’interazione terreno-palo-struttura sulla frequenza naturale e sullo smorzamento del sistema completo.

 

Memoria tratta dagli Atti del Convegno IARG 2012
Incontro Annuale dei Ricercatori di Geotecnica, Padova 2-4 luglio 2012
ISBN: 978-88-89524-67-1