Codice di Prevenzione Incendi: progettazione applicata e casi pratici

L'Inail ha pubblicato sul suo portale il volume "Il codice di prevenzione incendi. La progettazione antincendio. Applicazioni pratiche nell’ambito del d.m. 3 agosto 2015 e s.m.i."

Il volume sulla progettazione applicata nel Codice di Protezione incendi dell'Inail, curato dal responsabile scientifico Raffaele Sabatino e da Filippo Cosi e Vincenzo Cascioli, si occupa della tematica generale relativa agli elementi di flessibilità progettuale offerti dal Codice stesso.

Nella prefazione al volume si sottolinea che le misure di prevenzione e protezione da adottarsi nei luoghi di lavoro, al fine di ridurre l'insorgenza di un incendio e limitarne le conseguenze, costituiscono un obbligo del Datore di Lavoro sancito dall'art. 46 del d.lgs.81/2008 e s.m.i. (testo unico per la sicurezza) e specificato nel dettaglio dal DM 10 marzo 1998.

Tali misure si basano sulla preliminare valutazione del rischio incendio e possono essere individuate a partire da un approccio progettuale di tipo prescrittivo o di tipo prestazionale.

La progettazione antincendio

La progettazione antincendio può essere effettuata elaborando soluzioni tecniche flessibili ed aderenti alle specifiche caratteristiche ed esigenze delle attività soggette al controllo di prevenzione incendi (metodo prestazionale). In questo contesto si inserisce il Codice di prevenzione incendi (Co.P.I.) il quale, senza effettuare uno strappo rispetto al passato, si propone come promotore del cambiamento, privilegiando l'approccio prestazionale, in grado di garantire standard di sicurezza antincendio elevati mediante un insieme di soluzioni progettuali, sia conformi che alternative.

Le dieci misure della strategia antincendio

Il volume Inail sviluppa, secondo l'approccio e con gli obiettivi sopra evidenziati, una serie di compendi riguardanti, fondamentalmente, le dieci misure della strategia antincendio presenti nel Codice:

  • S.1 Reazione al fuoco;
  • S.2 Resistenza al fuoco;
  • S.3 Compartimentazione;
  • S.4 Esodo;
  • S.5 Gestione della sicurezza antincendio;
  • S.6 Controllo dell'incendio;
  • S.7 Rivelazione ed allarme;
  • S.8 Controllo di fumi e calore;
  • S.9 Operatività antincendio;
  • S.10 Sicurezza degli impianti tecnologici e di servizio.

SCARICA IL VOLUME COMPLETO!