Novembre, mese della Prevenzione Sismica: Ingegneri ed Architetti modenesi eseguono visite tecniche gratuite

Collegandosi alla pagina www.sismacheck.it è possibile richiedere una prima valutazione dello stato di rischio dell’edificio ed essere informati sui possibili interventi migliorativi.

SISMICA---TERREMOTO---EARTHQUAKE---SISMA---ISOLATORI-SISMICI---REGISTRAZIONE-MAGNITUDO---INGENIO-002.jpgMODENA, 09 NOVEMBRE 2018 – Il mese di novembre offre ai cittadini una straordinaria occasione per accrescere la sicurezza delle proprie abitazioni: proprietari ed amministratori di edifici infatti potranno richiedere una visita tecnica gratuita a domicilio, che verrà eseguita da parte di Ingegneri ed Architetti abilitati e potrà fornire una prima valutazione dello stato di rischio della casa ed indicazioni sui possibili interventi migliorativi.

Il Mese della Prevenzione Sismica è un’iniziativa promossa dal Consiglio Nazionale degli Ingegneri e dal Consiglio Nazionale degli Architetti, realizzata per diffondere la cultura della prevenzione sismica e la messa in sicurezza del Paese.

Anche a Modena decine di professionisti mettono gratuitamente a disposizione le proprie competenze per effettuare, dall’Appennino alla Bassa, i sopralluoghi nelle abitazioni avviando così un concreto miglioramento delle condizioni di sicurezza del patrimonio immobiliare. E’ possibile richiedere una visita gratuita a domicilio collegandosi al sito www.sismacheck.it. Dopo aver inserito i dati dell’edificio ed indicato le proprie disponibilità in termini di giorni e orari per la visita, il portale verificherà le disponibilità di professionisti nell’area ed assegnerà l’attività ad un Ingegnere o Architetto abilitato, inviandone il nominativo al richiedente. Entro dieci giorni il professionista contatterà il cittadino telefonicamente, per concordare giorno e modalità della visita. La richiesta e il successivo svolgimento della visita tecnica informativa non comportano alcun onere. Le visite saranno svolte esclusivamente da Architetti e Ingegneri esperti e competenti in materia di rischio sismico. A conclusione della visita verrà rilasciata una scheda di valutazione sommaria, riportante indicazioni sulle condizioni dell’abitazione, informazioni specifiche sulla prevenzione del rischio sismico e sugli strumenti finanziari oggi a disposizione (Sisma Bonus ed Eco Bonus) per migliorare la sicurezza della casa.