Architetti: seminario a Roma su Digitalizzazione e Building Information Modeling

OAR - Ordine degli Architetti di Roma e Provincia 17/12/2018 1520

digitalizzazione-e-bim-convegno-a-roma.jpg

Convegno: Digitalizzazione e BIM (Building Information Modeling). La collaborazione orizzontale nella fase di progettazione e costruzione

Mostrare l'intesa multidisciplinare tra tutti gli attori coinvolti nel processo edilizio è l'obiettivo di "Digitalizzazione e BIM (Building Information Modeling). La collaborazione orizzontale nella fase di progettazione e costruzione", iniziativa promossa dall'Ordine degli Architetti di Roma e Provincia che si terrà lunedì17 dicembre 2018 (ore 14), a Roma, alla Casa dell'Architettura piazza Manfredo Fanti, 47).

I lavori saranno strutturati in due momenti. Uno si occuperà di progettazione esecutiva presentando il progetto dell'edificio di GIOIA 22 che sarà costruito a Milano dallo studio americano Pelli Clarke Pelli Architects. L'edificio di 30 piani (26 fuori terra e 120 metri di altezza) ha una superficie lorda totale di 68.500 mq e sarà tra i più tecnologici ed eco-sostenibili mai costruiti prima in Italia. Poi, un focus anche sulla fase di cantiere, mettendo in evidenza il lavoro fatto per due degli edifici di City Life a Milano: la Torre Libeskind e la Torre Hadid. La prima, che sarà la nuova sede PWC, è ancora in costruzione, mentre il secondo edificio è stato concluso nel 2017.

Sarà illustrato il percorso virtuoso, dalla progettazione parametrica degli studi di progettazione alla gestione BIM da parte dell'impresa costruttrice e degli altri studi specialisti coinvolti. 

 

Dopo i saluti di Flavio Mangione, presidente Ordine Architetti Roma, interverranno: 

  • Marco Capobianchi, responsabile Programma Digitalizzazione di BIM dell'OAR; 
  • Daniela Franzosi, partner di MPartner; 
  • Alberto Ferrari, direttore tecnico di Faces; 
  • Sara Pedicone, coordinatore BIM di Façade Engineer; 
  • Alessandro Aronica, structural Engineer Partner di MSC; 
  • Michele Argenta, Energy Engineer di Ariatta Ingegneria dei Sistemi; 
  • Omar Bianchini, BIM Managerdi MPartner; 
  • Simone Cerrato, structural BIM Engineer di MSC; 
  • Matteo Gobbi, BIM Manager di Ariatta Ingegneria dei Sistemi; 
  • Dario Bozzoli, direttore tecnico di Colombo Costruzioni; 
  • Andrea Vanossi di BIM Manager di CMB Costruzioni; 
  • Giovanni Chiabrando, BIM Manager di Planimetro; 
  • Marco Corna, project manager di Longhi e Za‑aroni; 
  • Lorenzo Verde, BIM Project Manager di Hilti Italia. 

 

"Una delle difficoltà principali nello sviluppo di un progetto è integrare le diverse specializzazioni e favorirne il dialogo e la comunicazione. Nei nuovi processi digitali, il dialogo tra architetti, strutturisti e impiantisti e consulenti risulta strategico non solo per la riuscita del progetto ma anche per ottenere modelli digitali coordinati, coerenti e allineati agli obiettivi dettati dal cliente. Il modello BIM federato di tutte le discipline diventa quindi il centro del progetto e lo strumento principale per il confronto e la collaborazione progettuale. Allo stesso modo, durante la fase di costruzione, i modelli BIM costruttivi utili all'impresa per la gestione del cantiere e la costruzione dell'opera, nascono proprio dal rapporto coordinato tra appaltatore e sub appaltatori", spiegano gli organizzatori.

 

La partecipazione dà diritto a 5 crediti formativi.

 

>>> QUI il LINK al Programma