Concorso FARINI: selezionati i 5 finalisti per il masterplan degli scali Milano Farini e Milano San Cristoforo

Selezionati i 5 team finalisti* per la redazione del masterplan di trasformazione e rigenerazione urbana degli scali ferroviari di Milano Farini e Milano San Cristoforo. Si avvia così verso la seconda fase il concorso internazionale promosso da FS Sistemi Urbani (Gruppo FS Italiane) e da COIMA SGR (leader in Italia nell'investimento, sviluppo e gestione di patrimoni immobiliari per conto di investitori istituzionali).

BAUKUH, OMA, ARUP, GRIMSHAW, KENGO KUMA in corsa per il masterplan degli Scali Farini e San Cristoforo di Milano

La Commissione, presieduta dall'esperto internazionale di architettura Dominique Perrault, composta tra gli altri da Carlo De Vito, Presidente di FS Sistemi Urbani, e Manfredi Catella, Presidente Coima, ha selezionato all'unanimità i gruppi internazionali BAUKUH (Italia), OMA (Paesi Bassi), ARUP (Italia), GRIMSHAW (Inghilterra), Kengo Kuma and Associates Europe (Francia) che, nelle diverse composizioni, manifestano tutti esperienza, qualità e competenza.

concorso-farini.jpg

Particolarmente impegnativo il lavoro della giuria, assistita dal Responsabile Unico del Concorso Leopoldo Freyrie, per l'elevato numero di candidature di team di qualità e spessore provenienti sia dall'Italia sia dall'estero.

Nella seconda fase del concorso, che si svolgerà tra gennaio e marzo 2019,  i 5 team finalisti dovranno elaborare la proposta progettuale.

Ad aprile 2019 sarà proclamato il vincitore.

*

Capogruppo

Gruppo:

Descrizione

BAUKUH (Italia)

·   ONsite (Italia)

·   Christ&Gantenbein(Cina)

·   Atelier Kempe Thill (Paesi Bassi)

·   LOLA (Paesi Bassi)

·   Tekne (Italia)

·   Cundall (Inghilterra)

Baukuh è uno studio giovane italiano, noto ai più per il progetto della Casa della Memoria a Milano. Nel loro gruppo ci sono i milanesi ONesitestudio e gli svizzeri Emanuel Christ e Christoph Gantenbein, che sono fra le nuove leve; dell'architettura internazionale, gli Olandesi Atelier Kempe Thill, autori di numerosi masterplan e i paesaggisti di Lola, oltre a Tekne e Cundall. E' un gruppo di progettisti giovani ed emergenti.

OMA (Paesi Bassi)

·   Laboratorio Permanente (Italia)

·   Vogt Landscape Architects (Cina)

·   Philippe Rahm Architectes (Francia)

·   Net Engineering (Italia)

·   Ezio Micelli (Italia)

·   Arcadis Italia (Italia)

·   Temporiuso.net (Italia)

·   Luca Cozzani (Italia)

OMA di Rem Koohlas (Fondazione Prada) guida un gruppo con i milanesi di Laboratorio Permanente, i noti paesaggisti dello studio Vogt e l'emergente Philippe Rahm, architetto noto per la l'approccio ecologico ai progetti. Completano il gruppo professionisti italiani esperti nell'affrontare i temi della rigenerazione e riuso urbano. Sotto la guida di Koohlas un gruppo ben strutturato e interessante.

ARUP (Italia)

·   Snohetta (Norvegia)

·   Grant Associates (Inghilterra)

·   Systematica (Italia)

·   Golder (Italia)

Arup Italia guida un Gruppo con i norvegesi di Snohetta, architetti e urbanisti noti ai più per il progetto di rigenerazione di Times Square, con l'importante Studio Grant per il paesaggio, Systematica per la mobilità e Golder. L'esperienza e competenza di Arup si integra con la creatività di Snohetta e le grandi competenze degli altri componenti il gruppo.

GRIMSHAW (UK)

·   Future City (Inghilterra)

·   Elioth (Inghilterra)

·   DAP Studio (Italia)

·   Urban Silence (Inghilterra)

·   SEC (Italia)

·   Studio Antonio Perazzi (Italia)

Sir Nicolas Grimshaw, uno dei maestri dell'architettura inglese contemporanea, guida un gruppo anglo italiano ben assortito e di grande qualità, con gli esperti di rigenerazione urbana di Urban Silence, la grande esperienza e competenza di Elioth, e gli italiani  DAP, SEC e Perazzi a completare la squadra.

Kengo Kuma and Associates Europe (FR)

 

·   MAB arquitectura (Italia)

·   Laps arquitecture (Francia)

·   Agence Ter (Francia)

·   Franck Bouttè Consultants (Francia)

·   VIA Ingegneria (Italia)

Il giapponese Kengo Kuma è uno dei maestri dell'architettura contemporanea, con lui nel gruppo ci sono i milanesi di MAB e i francesi di LAPS, giovani ed emergenti, i noti paesaggisti francesi di Agence Ter oltre all'esperto di sostenibilità Franck Bouttè e Via Ingegneria.