Sicurezza strade e scuole: 3,75 miliardi alle Province per assunzione di ingegneri, architetti, geometri

Via libera al decreto di riparto di 3,75 miliardi destinati alle Province delle regioni a Statuto ordinario per l'elaborazione di piani di sicurezza per la manutenzione di strade e scuole: dovrà essere assunto personale ad alto contenuto tecnico

Sicurezza scuole e strade: nuove assunzioni professionisti tecnici in tutta Italia

Quasi 4 miliardi di euro per l'assunzione di professionisti tecnici (ingegneri, architetti, geometri, tecnici della sicurezza, ecc.) propedeutici all'elaborazione di piani di sicurezza per la manutenzione di strade e scuole.

Lo prevede l'intesa raggiunta nell'ultima Conferenza Stato-città ed autonomie locali sul decreto del Ministro dell'Interno, di concerto con il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti e del Ministro dell'Economia e delle Finanze, che ripartisce le risorse messe a disposizione in legge di Bilancio 2019 per la manutenzione affidata alle province. Si tratta di uno stanziamento di 250 milioni all’anno dal 2019 al 2033, a valere sul fondo investimenti per gli enti territoriali.

Per garantire la corretta elaborazione dei piani di sicurezza, saranno quinfi effttuate nuove assunzioni tra figure ad alto contenuto tecnico-professionale come ingegneri, architetti, geometri, tecnici della sicurezza ed esperti in contrattualistica pubblica e codice appalti e simili.

LA RIPARTIZIONE DETTAGLIATA DELLE RISORSE E' DISPONIBILE IN FORMATO PDF