Whiteman Creek Bridge: una sintesi di prefabbricazione, Ultra-High-Performance Concrete e Fiber-Reinforced Polymer

Sull'ultimo numero deI PCI Journal (Spring 2013) è stato pubblicato un interessante articolo relativo alla costruzione accellerata di un ponte (Whiteman Creek Bridge) mediante l'utlizzo di elementi prefebbricati, di Ultra High-Performance Concrete (UHPC), e di rinforzi in Glass Fiber-Reinforced Polymer (GFRP) al fine di riudurre i tempi di realizzazione, di garantire una durata maggiore, il tutto a costi ragionevoli.


Il progetto prevedeva la sostituzione di un ponte esistente in calcestruzzo a tre campate (40 m ciascuna) da realizzare, con chiusura dell'autostrada, in sette settimane.

L'utilizzo della prefabbricazione è sicuramente la pietra cardine della tacnica di realizzazione di ponti in tempistiche cosi strette. In questo caso sper il 90% sono stati utilizzati  componenti prefabbricati, pilastri, muri portanti, lastre ecc..

Per quanto riguarda i calcestruzzi UHPC anche questi grazie alle loro caratteristiche hanno permesso di accelerare alcune operazioni, riducendo le dimensioni dei giunti tra gli elementi prefabbricati in calcestruzzo ed eliminando la casseforme sul ponte.

Infine per garantire una maggiore durata, tra gli elementi prefabbricati nella piattaformadel ponte sono stati utilizzate barre di GFRP.

 

FONTE - PCI Precast Concrete Istitute - http://www.pci.org/

Per approfondire scarica l'articolo