Ordine Ingegneri e Assoposa promuovono la conoscenza e l’utilizzo delle grandi lastre ceramiche

Progettisti ed installatori avviano una collaborazione finalizzata a diffondere l’impiego in edilizia di questo prodotto ad elevato contenuto tecnologico, che sta rivoluzionando il mondo della produzione ceramica e costituisce un significativo vantaggio competitivo per il distretto modenese-reggiano.

Primo appuntamento sabato 7 settembre, con un seminario divulgativo ospitato presso il DIEF-Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari” di UNIMORE. 

gres-porcellanato01.jpgL’avvento del “grande formato” nella produzione ceramica sta rivoluzionando questo importante settore industriale, che ha nel Distretto di Sassuolo il principale polo realizzativo mondiale. L’impiego sempre più diffuso in edilizia di questi nuovi prodotti, ad elevato contenuto tecnologico e miglior impatto ambientale rispetto ai formati tradizionali, costituisce anche un importante vantaggio competitivo per le aziende produttrici.
Per diffondere la conoscenza, l’utilizzo e la crescita di professionalità in questo campo, l’Ordine degli Ingegneri di Modena ed Assoposa (l’associazione dei posatori piastrellisti professionali) danno vita ad una collaborazione didattico-scientifica finalizzata ad integrare e migliorare le competenze dei progettisti e degli installatori. Attraverso momenti comuni di approfondimento didattico-scientifico, infatti, si punta ad attivare importanti e proficue sinergie: il primo appuntamento è in programma per sabato 7 settembre presso il DIEF-Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari” dell’Università di Modena e Reggio Emilia, con un seminario ad elevato contenuto scientifico che vedrà la partecipazione di Gabriele Giacobazzi (Presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Modena) e di Francesco Bergomi (Direttore Assoposa).

Il programma del seminario

Il seminario avrà inizio alle ore 9 con una interessante riflessione storica affidata a Matteo Ruini, archivista del progetto "Mater Ceramica" di Confindustria Ceramica, che presenterà i lavori di catalogazione di documenti, marchi e piastrelle del comprensorio modenese e reggiano dal '900 a oggi. Seguirà una relazione sulla tecnologia del processo produttivo ceramico e sull’impatto ambientale a cura di Andrea Avallone (Direttore generale Eurofilter-Gruppo SACMI), mentre Gianfranco Sassi (Graniti Fiandre) affronterà un tema di marketing strategico, riferito ai nuovi ambiti d'uso delle lastre, al design estetico e funzionale anche per superfici diverse da pavimenti e rivestimenti, ai grandi progetti e al valore ambientale dell'immobile. Gli aspetti più prettamente operativi (organizzazione del cantiere, criteri per la scelta dei materiali e tecniche di posa; identificazione e prevenzione delle criticità; mantenimento nel tempo delle prestazioni funzionali) saranno oggetto dell’intervento a cura di Tomas Belloni e Cristiano Ferrarini (Team Assoposa). Il Seminario sarà coordinato da Carla Miselli (Commissione Gestionale e Manageriale dell’Ordine degli Ingegneri di Modena).  

La collaborazione tra Ordine degli Ingegneri di Modena ed Assoposa verrà sviluppata anche nel corso del prossimo salone Cersaie, all'interno del quale saranno organizzati ulteriori eventi formativi.